rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca

Altro tassello importante per la pista ciclo-pedonale del Tevere: forte investimento per nuova vegetazione, tanti nuovi alberi

"Saremo in grado sia di mettere in sicurezza le aree che insistono ai lati del percorso ciclopedonale, sia di migliorarle dal punto di vista ambientale tramite il taglio della vegetazione, ma soprattutto attraverso la messa a dimora di 150 alberi e 120 arbusti"

Altro importante tassello per rendere sempre più attrattiva la pista del percorso ciclo-pedonale che si snoda lungo il corso del fiume Tevere. Stavolta l'obiettivo è quello di potenziare il verde pubblico. I tratti interessati dai lavori, per un investimento complessivo di 197mila euro, sono due: il primo è il percorso pedonale (esistente da tempo) che collega il canile di Collestrada alla località Santa Caterina per 1659 metri lineari; il secondo è il percorso ciclo- pedonale di recente realizzazione che si estende dal ponte di legno (Nuovo Pontevecchio) di Ponte San Giovanni al canile comunale di Collestrada (via Stephenson).

Il progetto prevede una serie di azioni tra cui la principale è la messa a dimora lungo i percorsi citati di circa 150 nuovi alberi delle specie carpino bianco, pioppo bianco, ontano, salice e roverella, nonché di circa 120 arbusti idonei al contesto ambientale dei luoghi (ligustro, fusaggine, corniolo, ecc.).  Sono previste opere di messa in sicurezza del tracciato onde renderlo più fruibile come la regimazione delle acque meteoriche, rinforzo di un tratto di sponda della lunghezza di ml 18 mediante realizzazione di palizzata, realizzazione di 481 ml circa di balaustra in acciaio corten da porre in opera a ridosso della sponda del Tevere, ricarico con materiale inerte della fondazione.

Il progetto, infine, prevede il taglio della vegetazione spontanea lungo i bordi del percorso per una superficie pari a circa 13.820 mq, potature delle specie arboree ed eliminazione delle sole alberature (circa una decina) in stato necrotico o pericolanti al fine di garantire la sicurezza dell’utenza.

“Questo intervento – spiega l’assessore Otello Numerini – va concretamente a completare la realizzazione del secondo lotto (Ponte San Giovanni-Collestrada) della nuova pista ciclopedonale che collega, lungo il corso del fiume Tevere, le località ricomprese tra l’abitato di Villa Pitignano e Ponte San Giovanni. Grazie al progetto approvato oggi saremo in grado sia di mettere in sicurezza le aree che insistono ai lati del percorso ciclopedonale, sia di migliorarle dal punto di vista ambientale tramite il taglio della vegetazione, ma soprattutto attraverso la messa a dimora di 150 alberi e 120 arbusti. Un’azione, quest’ultima, che consolida ulteriormente il differenziale positivo tra nuove piantumazioni ed abbattimenti in linea con una strategia intrapresa dall’Amministrazione fin dall’inizio della consiliatura nella consapevolezza dell’importanza strategica degli alberi per il miglioramento della qualità della vita dei cittadini e della vivibilità degli insediamenti urbani”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altro tassello importante per la pista ciclo-pedonale del Tevere: forte investimento per nuova vegetazione, tanti nuovi alberi

PerugiaToday è in caricamento