menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo, primi fondi per strade saltate e frane: i primi interventi straordinari

Sono sette gli interventi prioritari finanziati dalla Regione, nei comuni di Alviano, Arrone, Giano dell'Umbria, Gualdo Tadino, Monteleone di Spoleto e Scheggino. Ecco nel dettaglio i primi cantieri

Primi fondi per i danni provocati dall'alluvione dello scorso 11-12 novembre in umbria. La Regione ha stanziato 233 mila euro per consentire interventi urgenti per strade danneggiate e per le frane. Sono sette gli interventi prioritari finanziati dalla Regione, nei comuni di Alviano, Arrone, Giano dell'Umbria, Gualdo Tadino, Monteleone di Spoleto e Scheggino.

GIANO DELL'UMBRIA - Un finanziamento di 100 mila euro è stato assegnato al Comune di Giano dell'Umbria per lavori di consolidamento e messa in sicurezza di un tratto di mura castellane del centro storico della frazione di Castagnola, danneggiato da un movimento franoso provocato dalle piogge del novembre 2012 e che ha compromesso anche la viabilità della strada provinciale 414.

GUALDO TADINO -  Il Comune potrà beneficiare di un contributo regionale di 15 mila euro per la ricostruzione di un tratto della strada comunale che da Pieve di Compresseto conduce a Biagetto. 

MONTELEONE DI SPOLETO - Trentamila euro andranno al Comune di Monteleone di Spoleto per lavori di bonifica idraulica per ripulire il Fosso della Fontanaccia, nella frazione Ruscio, dai materiali depositatisi per le incessanti piogge del novembre 2012.

SCHEGGINO - Sono due, infine, gli interventi per i quali al Comune di Scheggino è stato assegnato un finanziamento complessivo di circa 46 mila euro, entrambi su un tratto della strada comunale che collega Scheggino a Caso, frazione di Sant'Anatolia di Narco. Il primo, eseguito nell'immediato, per il disgaggio di massi instabili e pericolosi  e l'installazione di una rete provvisoria, per un importo di 4.800 euro; il secondo intervento prevede lavori di bonifica di una parte di versante posto a monte della strada, al fine di ridurre il rischio idrogeologico, per il quale è stato assegnato un finanziamento regionale di 41 mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento