Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Allocco incastrato in una canna fumaria: salvato, ripulito dalla fuliggine e liberato

L'intervento del personale dell'associazione ha permesso il recupero del volatile. I consigli: "Se accade una cosa del genere avvertite subito il Centro o i Carabinieri forestali"

Un allocco incastrato in una cannna fumaria è stato salvato WildUmbria, centro recupero animali selvatici.

La segnalazione è arrivata, racconta un post nella pagina Facebook dell'associazione: "Un uccello è incastrato nella canna fumaria di un'abitazione da ben tre giorni". Dalle foto il personale di WildUmbria si è reso "conto che si trattava di un povero allocco, del quale spuntavano le zampe e la parte inferiore del corpo".

E' scattato l'intervento e "grazie alle sapienti mani dei nostri operatori giunti sul posto, l'uccello è stato velocemente liberato dalla scomoda posizione. Ad eccezione dell'evidente strato di fuliggine che lo ricopriva, le sue condizioni di salute sono sembrate subito discrete. Rimarrà comunque in osservazione qualche giorno per valutare in modo approfondito il suo stato".

L'associazione prende spunto dall'evento per lanciare una raccomandazione: "A parte l'ironia, adeguata visto il lieto fine del recupero, può capitare che gli uccelli si incastrino nelle canne fumarie o condutture e non riescano a uscire da esse. Quando questo si verifica, avvertite il centro di recupero più vicino a voi o i Carabinieri Forestali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allocco incastrato in una canna fumaria: salvato, ripulito dalla fuliggine e liberato

PerugiaToday è in caricamento