menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme da aereo privato: rientrato dopo pochi minuti. Tutto regolare. Norme sanitarie per chi rientra da Malta

E' accaduto all'aeroporto dell'Umbria. Le nuove norme anti-contagio applicate

E' rientrato dopo pochi minuti l'allarme per un aereo privato (un biposto) sopra il cielo dello scalo internazionale San Francesco di Assisi. Tutto tornato nella norma quindi, ma l'allarme scattato aveva allertato il sistema di sicurezza dello scalo e quello sanitario. Dopo pochi minuti, l'aeromobile ha comunicato il cessato allarme confermato dalla Torre e dai sistemi di sicurezza dello scalo. In relazione alle nuove disposizioni sui rientri da alcuni paesi Ue, (Grecia, Spagna, Croazia e Malta) per l'aumento dei contagi da Coronavirus, (ieri in Italia 481 ndr-) la Regione e il ministero della sanita' hanno inviato note alle quali si devono attenee i soggetti che rientrano da Malta (per lo scalo umbro - ndr-), ossia contattare dalla propria abitazione i servizi USl dai quali avranno indicazioni circa l'eventuale tampone a cui sottoporsi. Nei giorni scorsi sia il volo per Bruxelles che quello per Malta sono decollati in ritardo per problemi tecnici agli aeromobili, poi risoltisi.

AGGIORNATO - ORE 13.44 - Secondo i vigili del fuoco l'allarme è scattato intorno alle 11.20 per problemi tecnici ad un velivolo privato con 4 persone a bordo. alle ore 11.48 cessato allarme in quanto l'aereo è atterrato senza problema. Sul posto ha presidiato la pista lato Petrignano, la prima partenza centrale, terza centrale e la quarta con autobotte pronta ad intervenire nei pressi della torre di controllo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento