rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Magione

Allarme cinghiali a Magione: il sindaco scrive alla Regione

Numerosi gli esemplari segnalati nella frazione di Sant'Arcangelo, con il conseguente rischio di incidenti stradali oltre ai danni negli orti e nei giardini

Con l'Umbria in zona arancione per l'emergenza coronavirus gli spostamenti tra Comuni sono più complicati, ma quello di Magione è disposto a reperire in loco i cacciatori necessari a risolvere il problema dei cinghiali. Numerosi quelli segnalati nella frazione di Sant'Arcangelo, dove stanziano nelle zone residenziali costituendo così un pericolo per automobilisti e cittadini.

La frazione comunale, di circa mille abitanti, è attraversata dalla trafficata strada SR599 che può divenire luogo di incidenti qualora questi gruppi di cinghiali non vengano tempestivamente contenuti. Si registrano inoltre danni nei giardini e negli orti di alcune abitazioni e il sindaco Giacomo Chiodini ha scritto così Regione dell’Umbria per chiedere un rapido intervento contenitivo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme cinghiali a Magione: il sindaco scrive alla Regione

PerugiaToday è in caricamento