Beccati alla guida di auto e moto sequestrate e senza assicurazione, denunciati

I militari hanno sequestrato o sottoposto a fermo amministrativo 6 auto e una moto di grossa cilindrata perché circolavano senza assicurazione obbligatoria

Beccati alla guida di auto e moto sequestrate durante il lockdown perché senza assicurazione e riconsegnate ai proprietari in custodia giudiziale, con l’obbligo di tenerli fermi e non utilizzarli o cederli ad altre persone. Nell’ultimo mese i carabinieri di Assisi hanno denunciato 7 persone alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Perugia per le ipotesi di reato di omessa custodia, sottrazione di cose sequestrate e appropriazione indebita.

I militari hanno sequestrato o sottoposto a fermo amministrativo 6 auto e una moto di grossa cilindrata, proprio perché circolavano senza assicurazione obbligatoria. 

Un motociclista di Bettona, a cui era stata sequestrata la moto a giugno scorso l’aveva addirittura ceduta al fratello, che la usava senza patente e senza assicurazione.

Inoltre, a Bastia, è stato fermato un automobilista al quale era stata già confiscata l’auto perché non aveva ottemperato, nei termini, al pagamento della sanzione per la mancata copertura assicurativa da parte della Prefettura di Perugia, che gli aveva anche intimato di consegnarla ad una ditta autorizzata per il recupero, cosa invece mai avvenuta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento