Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

E' mistero sulla scomparsa del perugino Alfio Farabbi: i Sibillini passati al setaccio ma nessuna traccia. E ora si decide sulle ricerche

Dopo aver ritrovato la sua Smart nel paesino di montagna di Bolognola, i soccorritori non hanno avuto fortuna. Utilizzato di tutto: dai droni agli infrarossi

Nessun traccia di Alfio Farabbi, il perugino di 56 anni residente a Villa Pitignano, scomparso il 13 luglio scorso. Al momento, dopo 8 giorni di ricerche, è stato possibile trovare soltanto la sua Smart Nera in provincia di Macerata, in località Bolognola, località dei Sibillini. L'uomo ha lasciato a casa cellulare, carte e denaro.

Le ricerche sono state portate avanti in questi giorni gli uomini e mezzi dei Vigili del Fuoco di Camerino e Macerata, del Soccorso Alpino di Macerata e Ascoli, dei Carabinieri delle stazioni montane facenti parte della Compagnia di Camerino.

Sono stati utilizzati cani molecolari, droni e sistemi aere a raggi infrarossi e per la rivelazione di persone in posti impervi. Oltre che gli elicotteri dei Vigili del fuoco di Pescara e di Arezzo e della Guardia di Finanza de L'Aquila. Controllati rifugi ed ispezionato un piccolo laghetto artificiale. Purtroppo nessun risultato.

La scomparsa di Farabbi ad oggi è un mistero. Prevista una riunione in Prefettura per decidere se andare avanti con le ricerche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' mistero sulla scomparsa del perugino Alfio Farabbi: i Sibillini passati al setaccio ma nessuna traccia. E ora si decide sulle ricerche

PerugiaToday è in caricamento