Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Aiuta l'amica in fuga dal fidanzato violento e viene minacciato con una mazza da baseball

La donna era scappata in garage dopo che l'ex era entrato in casa, poi le minacce per telefono all'amico comune, accusato di averla ospitata

Telefona nella notte a un conoscente accusandolo di avere una tresca con la ex e poi si presenta sotto casa della ragazza e minaccia tutti e due con una mazza da baseball. E scatta la denuncia.

A segnalare la vicenda alle forze dell’ordine un uomo che alcune notti fa ha ricevuto una chiamata su suo cellulare da un numero sconosciuto. Dall’altra parte del telefono una voce femminile che ha immediatamente cominciato a insultare e minacciare, dicendo che sapevano che fosse in compagnia di una donna, sua amica, che era scappata di casa e aveva cercato rifugio da lui.

In sottofondo l’uomo sente una voce maschile che riconosce come quella dell’ex fidanzato della donna che sarebbe scappata di casa. Una relazione sentimentale spesso sfociata in gravi episodi di violenza ed aggressione, tutti denunciati dalla donna.

L’ex fidanzato, si sentiva in sottofondo, suggeriva alla ragazza che aveva telefonato cosa dire e la incitava a insultare e minacciare l’interlocutore.

Terminata la telefonata, l’uomo si recava alla casa dell’amica per vedere se stesse bene. Una volta giunto lì, la trovava nel garage, dove era fuggita dopo che l’ex e una donna erano entrati in casa sua e l’ex l’aveva aggredita per l'ennesima volta.

All'interno della abitazione erano ancora presenti l’ex fidanzato e la donna. I due appena vedevano l’uomo lo aggredivano verbalmente e lo minacciavano: “Str..., non hai capito che ti meno ... tu non esci vivo da qua” e “da ora in poi attento a dove vai”.

L’ex fidanzato della donna, infine, tirava fuori una mazza da baseball per convincere l’uomo a lasciare l’abitazione: “Non hai capito adesso o esci di casa o ti ammazzo”.

L’uomo, seppur intimorito, non volendo lasciare sola l’amica, prendeva il cellulare per chiamare la Polizia. Solo a questo punto i due aggressori se ne andavano.

Poco dopo giungeva sul posto una pattuglia della Polizia di Stato e gli agenti verbalizzavano l’accaduto. La mattina dopo l’uomo, assistito dall’avvocato Michele Maria Gambini, sporgeva querela contro l’ex fidanzato dell’amica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aiuta l'amica in fuga dal fidanzato violento e viene minacciato con una mazza da baseball
PerugiaToday è in caricamento