Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Agguato ad Ostia contro un 38enne, al centro dell'indagine per tentato omicidio una pistola rubata a Perugia

L'arma è sotto analisi del Reparto Investigazioni Scientifiche dei Carabinieri del quartiere di Roma

Una pistola rubata a Perugia è al centro di una indagine dei Carabinieri di Ostia dopo l'agguato ai danni di un 38 anni il 7 marzo scorso. L'uomo era stato colpito al petto da un proiettile e si era salvato per miracolo dopo un lungo intervento chirurgico. Non si tratta di un regolamento di conti nell'ambito della malavita di Ostia, ma il tutto è scaturito per un apprezzamento della vittima ad una ragazza.

I militari hanno notificato un'ordinanza che dispone l'applicazione di misure cautelari nei confronti del fidanzato della ragazza che aveva ricevuto l'apprezzamento, di un suo amico complice e della donna. Il provvedimento emesso dal Gip presso il Tribunale della Capitale, costituisce la conclusione di un'articolata indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma, portata avanti in un ambiente omertoso.

La svolta delle indagini si è avuta quando il 19 aprile scorso, il ragazzo autore del tentato omicidio è stato arrestato in flagranza, perché trovato alla stazione Termini mentre si aggirava con un revolver carico, con 6 proiettili nel tamburo. Sulla pistola, rubata a Perugia, sono in corso ulteriori accertamenti da parte del Reparto Investigazioni Scientifiche dei Carabinieri per verificare il suo eventuale uso in eventi criminosi nella Capitale e non solo. 

PER APPRONDIRE - CLICCA -

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguato ad Ostia contro un 38enne, al centro dell'indagine per tentato omicidio una pistola rubata a Perugia

PerugiaToday è in caricamento