Picchiata selvaggiamente davanti a un supermercato: l'allarme lanciato dai passanti

La donna, una volta medicata, si è recata subito in Questura per sporgere denuncia. Presente durante l'aggressione anche la figlia minore

Ha terminato di giocare a calcetto con gli amici e ha telefonato alla moglie per avvertirla che stava rientrando a casa. Non ricevendo però alcuna risposta si è innervosito, perchè ha pensato che la moglie fosse uscita senza avvisarlo, così ha preso la sua auto e si è diretto in tutta fretta verso casa.

Quando ha constatato l’assenza della moglie, è andato su tutte le furie e ha cominciato a cercarla nei paraggi dell’abitazione completamente ubriaco. Così, nel momento in cui ha finalmente rintracciato la donna che si trovava all’ingresso di un supermercato in compagnia della figlia della coppia, l’uomo era già completamente sbronzo ed ha iniziato ad inveire contro la moglie e a picchiarla davanti ai presenti, rimasti sbigottiti dinanzi alla furia del sudamericano.

La donna è stata schiaffeggiata e presa ripetutamente a calci e bene è andata che qualcuno abbia chiamato subito il 113. Infatti è giunta sul posto una Volante che ha immediatamente fermato il peruviano, cercando di ricondurlo alla ragione. Gli agenti hanno subito percepito lo stato di ubriachezza del 48enne, che emanava un alito fortemente vinoso, era in equilibrio precario e proferiva parole prive di senso compiuto.

Poi, accertato che non avrebbe più potuto nuocere alla moglie, gli agenti si sono dedicati alla signora. Dopo essersi fatta medicare, riportando, per i colpi subiti, contusioni e abrasioni guaribili in 7 giorni, ha voluto recarsi in Questura per sporgere querela nei confronti del marito.

Ne è scaturito un quadro di vessazioni e sopraffazioni prolungate, visto che la donna ha confidato agli uomini della Squadra Volante che è abitudine del marito alzare il gomito e picchiarla per futili motivi, anche di fronte alla loro figlia minore. Più volte, quindi, il peruviano ha alzato le mani contro di lei, ma soltanto l’episodio di ieri l’ha convinta a vuotare il sacco e a denunciare il coniuge.

La signora non riusciva a capacitarsi di come il marito avesse potuto realizzare una simile scenata, picchiandola davanti alla figlia e a terze persone, solo perché lei non lo aveva avvertito che si sarebbe recata a fare la spesa. A questo punto, la Polizia ha denunciato il 48enne all’autorità giudiziaria, contestandogli i reati di maltrattamenti in famiglia e di lesioni personali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 28 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento