Follia, "Non starmi dietro mentre gioco", prima gli sputa e poi lo picchia

Lo ha prima invitato ad allontanarsi ma poi, vista la sua insistenza, si è girato di scatto, e gli ha sputato in faccia dicendogli “la prossima volta ti spacco la faccia”

Intervento singolare della Polizia in un bar di San Sisto dove, a tarda ora di qualche giorno fa, due clienti avevano litigato di fronte ad un apparecchio abilitato al Videopoker. La richiesta di ausilio alla Polizia l’ha inoltrata un 58enne che, mentre osservava le giocate effettuate da un altro avventore, è stato picchiato.

In sostanza il giocatore non voleva la presenza dell’uomo dietro di se durante le puntate; lo ha prima invitato ad allontanarsi ma poi, vista la sua insistenza, si è girato di scatto, e gli ha sputato in faccia dicendogli “la prossima volta ti spacco la faccia”.

A quel punto l’aggressore, nostando che il 58enne ha chiamato la polizia, si è allontanato dopo aver colpito l’altro con un pugno sulla schiena. La polizia ha quindi preso atto della vicenda e, acquisita la querela della parte offesa corredata da un referto con lesioni lievi, si è messa alla ricerca dell’autore del fatto delittuoso.

E’ bastato fare il giro dei bar della zona con le sue descrizioni , alto un metro e novanta e qualche giorno dopo, per individuarlo ed identificarlo: per lui una denuncia alla Autorità Giudiziaria per lesioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Umbria, proclamati gli eletti in consiglio regionale: tutti i nuovi consiglieri, le biografie

  • Chiuso per 15 giorni il bar della droga, anche il Tar conferma

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • Rischio microbiologico, lotto di Acqua Nepi richiamato dal Ministero della Salute

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Muore a soli 42 anni dopo la caduta da un lettino dell'Ospedale: indagati medico e fisioterapista

Torna su
PerugiaToday è in caricamento