Via dell'Acquedotto, picchiata per un telefonino: arrestato straniero

Una ragazza di Gubbio è stata aggredita selvaggiamente in Via dell'Acquedotto, dove un tunisino l'ha prima minacciata e poi aggredita fisicamente per farsi consegnare lo smartphone

Una studentessa 25enne di Gubbio è stata aggredita in Via dell'Acquedotto, in pieno centro storico, giovedì, mentre camminava tranquillamente con il suo cellulare tra le mani.

Ad un certo punto, però, uno straniero le si è avvicinato intimandole di farsi consegnare il telefonino ed al rifiuto della ragazza, il giovane straniero ha cominciato ad usare le mani.

La giovane eugubina è stata raggiunta da una serie di schiaffi e pugni, per poi dirigersi verso le pattuglie delle volanti, che stavano controllando la zona del centro storico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quel punto, la polizia, ha dato il via alle ricerche dell'aggressore, potendo contare sulla descrizione della vittima e sulla propria presenza sul territorio e nel giro di pochi minuti hanno individuato il tunisino che è stato arrestato.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Università di Perugia, due nuovi corsi di laurea magistrale: Scienze della Terra per la Gestione dei Rischi e dell'Ambiente e Geology for Energy Resources

  • "A Norcia 53 immigrati positivi al Covid19": la bomba sganciata in prima serata. Poi la dura smentita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento