La lite sul lavoro degenera, operaio brandisce un martello e aggredisce il collega

La lite è degenerata in percosse e minacce. L'operaio è finito in ospedale, il collega denunciato

Attimi di paura per un operaio, minacciato con martello e percosso da un collega. E’ accaduto in zona Pieve di Campo, durante i lavori di scavo stradale. Scattato l’allarme al 113, i poliziotti della Volante sono intervenuti sul posto, trovando l’operaio – un 44enne ternano – ancora terrorizzato per l’accaduto.

Secondo il suo racconto, mentre stava facendo dei lavori di scavo stradale insieme ad altri colleghi, avrebbe litigato con un altro operaio. Discussione, però, degenerata in aggressione in quanto il collega, un 43enne tunisino regolare sul territorio e residente a Terni – lo avrebbe prima percosso, poi minacciato di morte e infine inseguito brandendo un martello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo, identificato dagli agenti di polizia, è stato accompagnato in Questura e denunciato per lesioni personali e minacce aggravate mentre il collega è stato refertato in ospedale, a Perugia, dove i medici gli hanno riscontrato ferite giudicate guaribili in una settimana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus | Lettera di risposta a Cucinelli: "Non per tutti volano felici le rondini: perchè non dà suggerimenti al Premier Conte?"

  • Coronavirus, salgono a 14 le vittime: nella notte è deceduto in ospedale un 59enne

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino medico regionale del 22 marzo: 522 contagiati, 16 le vittime accertate

  • E alla fine il decreto sul lavoro è stato firmato, ecco le schede dei settori operativi e di chi potrà lavorare

Torna su
PerugiaToday è in caricamento