menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggressione e rapina a danno di un ristoratore di corso Garibaldi, condannato

L'imputato, attualmente in carcere a Cappanne, è stato condannato a 2 anni e 4 mesi di reclusione

Aveva preso di mira un ristoratore di corso Garibaldi perché lo disturbava nelle sue presunte attività illecite. Così quell’8 novembre del 2018 aveva pensato di sistemare le cose colpendolo ripetutamente con calci e pugni e rapinandolo di una catenina d’argento.

Per quell’episodio un marocchino, classe 1985, difeso dall’avvocato Vincenzo Bochicchio e stato condannato a 2 anni e 4 mesi dal giudice per l’udienza preliminare dle Tribunale di Perugia.

Secondo il capo d’imputazione l’uomo avrebbe agito “al fine di procurarsi un ingiusto profitto” e minacciando “un male ingiusto” al ristoratore, lo avrebbe spinto “al muro” e strappato “di dosso la collanina di argento che lo stesso portava al collo, successivamente lo colpiva con calci e pugni soprattutto al costato, al fine di garantirsi il possesso del bene e successivamente fuggire”, procurando alla vittima “lesioni all’emitorace destro con voluminosa ecchimosi e prognosi di 10 giorni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento