Cronaca

Carrozziere aggredisce e picchia la cliente dopo i lavori all'auto: artigiano a processo

L'uomo avrebbe afferrato per i capelli la donna seduta al posto di guida, con la figlia piccola nel sedile del passeggero

Aggredita e picchiata dal carrozziere per un conto giudicato troppo caro e non rispondente a quanto pattuito. Così l’artigiano finisce sotto processo per violenza privata, difeso dall’avvocato Maurizio Lorenzini, mentre la donna si è costituita parte civile, tramite l’avvocato Arturo Bonsignore. E a testimoniare viene chiamato anche il fratello del paroliere Mogol.

La signora era rimasta coinvolta in un incidente stradale con un altro automobilista che l’aveva colpita sulla fiancata della vettura. L’automobilista si era addossato la colpa e, per non far intervenire l’assicurazione, aveva detto alla donna di andare da un carrozziere suo amico.

L’artigiano vedeva il danno, una portiera affondata, e stilava un preventivo di 550 euro. La donna si faceva fare un preventivo da un altro carrozziere, con sostituzione dello sportello danneggiato con uno usato, e il prezzo scendeva a 400 euro.

Il primo artigiano, però, si offriva di fare la riparazione allo stesso prezzo e la signora accettava.

Il giorno del ritiro dell’auto, però, la donna si vedeva presentare un conto di 550 euro (nel frattempo aveva denunciato il sinistro all’assicurazione), ha pagato e preso l’auto. Salita con la figlia minore in auto e partita, contestando anche i lavori visto che non erano state riverniciate le parti sostituite.

A quel punto, secondo il racconto in denuncia della donna e di alcuni testimoni (tra cui il parente di Mogol), l’artigiano afferrava la donna per i capelli e la strattonava per farsi pagare. Desistendo dal comportamento violento solo per l’intervento del fratello della donna. Un episodio che le comportava uno stato di choc che necessitava dell’assunzione di un ansiolitico per diverse settimane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carrozziere aggredisce e picchia la cliente dopo i lavori all'auto: artigiano a processo

PerugiaToday è in caricamento