menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggredisce e picchia la compagna incinta: condannato l'ex

L'ex compagno è accusato di maltrattamenti in famiglia. Condannato ad un anno e quattro mesi, per la donna una provvisionale immediatamente esecutiva di 50mila euro

Un anno e quattro mesi per aver maltrattato la compagna, anche quando aspettava il loro figlio. A tanto ammonta la condanna inflitta all’ex convivente dal giudice Serena Ciliberto, che ha stabilito nei confronti della parte civile – rappresentata dall’avvocato Luca Brufani – una provvisionale immediatamente esecutiva di 50mila euro, rinviando al tribunale civile la quantificazione complessiva del risarcimento.

Secondo l’accusa la donna sarebbe stata spintonata con violenza e fatta cadere a terra, al quarto mese di gravidanza. Percossa ed aggredita verbalmente dal compagno – un 30enne originario della Campania – che avrebbe avuto nei confronti atteggiamenti violenti, minacciosi ed aggressivi.

Anche dopo la gravidanza, la situazione non sarebbe cambiata. L’uomo avrebbe cercato anche di sottrarle la piccola, pur di non farla uscire dall’abitazione. A seguito del suo diniego nell'accompagnarlo a comprare le sigarette, l'imputato l'avrebbe aggredita al punto da costringerla a chiudersi dentro l'auto, brandendo la piccola "come un oggetto" e mimando di scaraventarla a terra.

Dopo la denuncia la donna ha intrapreso un percorso in un centro antiviolenza, mentre l’ex compagno è finito a processo.

“Siamo soddisfatti per questa sentenza di primo grado che ha riconosciuto la colpevolezza dell’imputato. La sofferenza inflitta– spiega il legale di parte civile, l’avvocato Luca Brufani  (in foto)– in un particolare e delicato momento della vita come quello della gravidanza è stata maggiore per lei. Un patimento non solo fisico, ma anche psicologico, che non le ha permesso di vivere serenamente la gestazione”.

avvocato Luca Brufani parte civile-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento