menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scoperta super "truffa carosello", nascondono al fisco 4 milioni di euro

Erano riusciti in breve tempo a mettersi in tasca una bella somma di denaro. A finire nei guai ben tre persesone accusate adesso di associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale e contrabbando

Hanno messo in piedi una froda in piena regola. Protagonisti in tre, denunciati adesso per associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale e contrabbando. A scoprire invece l’affare illecito l’ufficio delle dogane di Perugia, in collaborazione con l'area antifrode della Did Toscana, Sardegna ed Umbria.

La presunta frode, come spiega l’Agenzia, si basava sulla presentazione in dogana di false dichiarazioni con cui la società importatrice riusciva ad evitare il pagamento dell'Iva su materie plastiche (in prevalenza polimeri in forma primaria) provenienti dai Paesi Arabi. Riuscendo così a nascondere al fisco ben 4 milioni di euro.

Le indagini, delegate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Perugia, sono state svolte con l'ausilio delle banche dati a disposizione dell'Agenzia, tramite l'allerta inserito nel circuito doganale di controllo: questo ha consentito di intercettare e sequestrare 57 container, in corso di sdoganamento presso i porti di Livorno e di Venezia, contenenti circa 1.380 tonnellate di polimeri, del valore di circa un milione e 700.000 euro. Negli ulteriori passagg, le merci venivano vendute in Italia da società cosiddette "cartiere", le quali incassavano l'Iva senza versarla all'erario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento