menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Farmacie comunali promosso il bilancio. "Azienda sana". Scontro Lega-Pd sulle mascherine

2 milioni di fatturato con un indotto importante, a conferma di risultati soddisfacenti per il tessuto socio-economico di Perugia

Approvato il bilancio delle farmacie comunali (Afas) che si confermano fondamentali per i servizi sociali cittadini oltre che una fonte di guadagno per le casse comunali.  L’assessore Cristina Bertinelli ha confermato che i dati fatti registrare da Afas sono positivi, a conferma del fatto che l’azienda rappresenta un’eccellenza per il Comune di Perugia e la città. Si registrano infatti circa 22 milioni di fatturato con un indotto importante, a conferma di risultati soddisfacenti per il tessuto socio-economico di Perugia. "Si tratta quindi di una gestione virtuosa specchio del fatto che l’azienda è sana": ha rimarcato l'assessore al bilancio del Comune di Perugia.

Il consigliere Francesco Zuccherini (PD) ha ribadito che le farmacie comunali sono importanti per la città soprattutto dal punto di vista del ruolo sociale che esse svolgono. Per questo va difeso il volto pubblico dell’azienda respingendo ogni ipotesi di privatizzazione. Serve tuttavia massima trasparenza nella gestione tecnica e politica di Afas.

Secondo Zuccherini negli ultimi anni, invece, questi aspetti sono venuti a mancare specie sotto il profilo della trasparenza. L'esponente del Pd ha ricordato "l’incresciosa vicenda dell’acquisto di mascherine da parte di afas da un’azienda riconducibile ad uno dei membri del cda di nomina pubblica". Da qui la decisione di un voto contrario. 

Per il capogruppo della Lega Lorenzo Mattioni il caso mascherine non è mai esistito dato che l’acquisto "è stato giustificato da Afas in V commissione con la motivazione che l’azienda fornitrice era l’unica in Umbria certificata e, dunque, per ragioni di urgenza si è scelto di acquistare da essa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento