Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Farmacie comunali, il consiglio approva il bilancio di Afas con un utile d’esercizio di 175mila euro

Pesano i maggiori costi di produzione dovuti al Covid-19 e alcuni errori contabili del passato

Il consiglio comunale di Perugia ha poi approvato il bilancio di esercizio anno 2019 dell’Azienda speciale farmacie (Afas), comprensivo delle gestioni delle farmacie per i Comuni di Magione, Città della Pieve e Todi con un utile d’esercizio di euro 175.031 (nell’anno 2018 l’utile è stato di euro 711.676,36 mentre nell’anno 2017 l’utile è stato di euro 562.378,14).

L’utile deriva dalla somma degli utili della gestione propria delle Farmacie del Comune di Perugia euro 169.737,00 (anno 2018 utile di euro 643.145,87, anno 2017 utile euro 472.907,63); della gestione farmacia di Città della Pieve euro 106.205 (anno 2018 utile euro 104.418,16, anno 2017 utile di euro 82.505,53 - anno 2016 utile di euro 57.500,80 – anno 2015 euro 48.028,59); perdita d’esercizio della gestione della Farmacia n. 10 San Feliciano (Comune di Magione) euro 10.682,00 - (anno 2018 utile di euro 9.625,86, anno 2017 utile di euro 6.964,98).

Il valore della produzione 2019 rispetto al 2018 è aumentato di euro 1.021.324,23 mentre i costi di produzione sono aumentati per euro 1.570.559,64, con conseguente effetto riduttivo nel differenziale tra gli stessi. Il differenziale tra valore e costo della produzione per l’anno 2019 si è attestato in euro 369.655,75 mentre nell’anno 2018 era stato pari ad euro 918.891,16.

Il valore della produzione dell’esercizio 2019 è stato complessivamente pari ad euro 19.112.437,58 ed è costituito: per euro 18.910.876,09 dai ricavi da vendite e prestazioni e per i restanti euro 201.561,49 dagli “altri ricavi”. Nonostante il perseverare dell’andamento riduttivo del settore farmaceutico e la presenza di scontistica connessa allo spirito proprio della farmacia sociale, i ricavi da vendite e prestazioni sono aumentati di euro 852.056,42 rispetto al 2018.

Per ciò che concerne il costo della produzione sostenuto nell’anno 2019 lo stesso risulta pari ad euro 18.742.781,83 ed è composto principalmente dall’acquisto di merci e materiali di consumo per euro 11.968.624,28, da spese per il personale per euro 3.996.215,93, da spese per godimento di beni di terzi per euro 1.114.065,15, da spese per servizi per euro 684.131,28 e da “oneri diversi di gestione per euro 703.113,51”; ad eccezione della voce “ammortamenti e svalutazioni”, tutte le altre voci di costo della produzione sono aumentate rispetto all’anno 2018; gli aumenti più consistenti si sono avuti nelle spese per acquisto di merci e materiali di consumo (+ euro 846.885,39), voce che comunque è correlata all’incremento delle vendite e nelle spese per il personale (+ euro 377.975,97).

La gestione finanziaria, nonostante l’assenza di indebitamento a lungo termine e quindi di interessi passivi sullo stesso, presenta nel 2019 un lieve peggioramento determinato in parte dalla riduzione degli interessi attivi (- euro11.795,27) e in parte dall’incremento degli oneri finanziari (+ euro11.022,82); quest’ultimi complessivamente pari ad euro 60.942,33 si riferiscono alle commissioni per la gestione del Pos.

Il passivo patrimoniale è caratterizzato, rispetto all’anno precedente, da una consistente riduzione del valore del patrimonio netto che da euro 2.503.663,67 dell’anno 2018 scende ad euro 940.818,68 nel 2019 ed è dovuto principalmente dalla rettifica degli errori contabili del passato.

I debiti ammontano ad euro 6.319.939,94, costituiti prevalentemente da debiti verso fornitori per euro 5.600.012,56, debiti tributari per euro 111.916,72, verso istituti di previdenza e sicurezza per 204.735,60, altri debiti per euro 403.275,06. Nell’esercizio 2019 si è verificata una riduzione complessiva dei debiti per euro 148.095

Afas corrisponde regolarmente al Comune di Perugia un canone di concessione di euro 877.600 e che nell’esercizio 2019 ha erogato servizi ai cittadini per euro 996.084,52, con un significativo incremento rispetto all’esercizio 2018, al termine del quale il corrispondente valore era pari ad euro 892.046,40.

L’azienda, infine, non presenta debiti verso banche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farmacie comunali, il consiglio approva il bilancio di Afas con un utile d’esercizio di 175mila euro

PerugiaToday è in caricamento