Aeroporto, cancellati i voli per Bucarest e Barcellona: "Per Cobrex le prevendite erano poche"

Il direttore della Sase, Solimeno: "Più controllo nella selezione delle compagnie". Cesaretti: "Le piccole compagnie hanno problemi in fase di start up"

Crac. Cancellati i voli per Barcellona e Bucarest dall'aeroporto di Perugia annunciati dalla compagnia rumena Cobrex. Perché? La prima nota del San Francesco d'Assisi usava la frase "ragioni operative". Il direttore della Sase, la società che gestisce lo scalo umbro, Umberto Solimeno, spiega che "Apprendiamo con sorpresa la decisione di Cobrex di sospendere i collegamenti recentemente annunciati da e per Perugia. La compagnia ha imputato tale decisione a causa delle scarse vendite registrate e ha aggiunto che valuterà nelle prossime settimane un’eventuale ripresa delle attività".

E poi una puntualizzazione, doverosa dopo il caso FlyVolare e il famoso mezzo milione di euro: "Pur assumendomi la responsabilità della presentazione della compagnia - sottolinea Solimeno - , ribadisco che gli accordi presi con la stessa non prevedevano in questa fase alcuna contribuzione economica da parte di Sase".

E ancora: "I tempi legati alla formulazione degli accordi ed alla commercializzazione dei voli ed uno slittamento nella commercializzazione degli stessi da parte della compagnia aerea ha influito sicuramente sulla decisione presa da Cobrex. Preciso anche che nel mondo aeronautico non sono previsti contratti che possano obbligare un vettore ad operare, in quanto il rischio di impresa è totalmente a carico delle compagnie. Sarà mia cura assicurare che nel prossimo futuro ci sia, per quanto possibile, una maggior attenzione relativa alla selezione degli interlocutori con i quali andremo ad operare". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il presidente della Sase, Ernesto Cesaretti, presenta le scuse: "Prendiamo atto di questa spiacevole notizia e ci scusiamo con tutti coloro che hanno creduto nella possibilità che questi nuovi voli potessero aver inizio. Purtroppo dobbiamo constatare amaramente che le piccole compagnie hanno poca capacità di superare quegli ostacoli che normalmente si possono incontrare in una fase di start up, non rispettando di conseguenza gli accordi presi con l’aeroporto e con le diverse realtà del territorio. Stiamo lavorando a soluzioni che possano permetterci una maggiore stabilità nel medio termine, avendo come obiettivo primario la crescita dell’aeroporto". Intanto, il consigliere regionale del Pd Giacomo Leonelli chiede la convocazione dei vertici Sase in Regione e soluzioni radicali alla presidente Marini. La storia si ripete.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Temptation Island, la coppia perugina è già sul punto di scoppiare. Alessandro furioso, Sofia si rilassa tra carezze e balli bollenti

  • Maestro di danza muore mentre fa lezione a Santa Maria degli Angeli

Torna su
PerugiaToday è in caricamento