rotate-mobile
Cronaca

Carne e insaccati nascosti nella valigia del passeggero sceso dall'aereo, scatta il sequestro

L'uomo controllato dal personale dell'Agenzia della dogane e dalla Guardia di finanza all'aeroporto San Francesco d'Assisi dove era atterrato con un volo privato proveniente dalla Turchia

I funzionari dell'agenzia delle accise delle dogane e dei monopoli hanno effettuato un sequestro, in collaborazione con i militari della Guardia di finanza, di carne e insaccati importati illecitamente in Italia.

Il sequestro è stato effettuato all'aeroporto internazionale dell'Umbria San Francesco d'Assisi dopo un controllo del bagaglio di un passeggero italiano proveniente dalla Turchia con un volo privato, che aveva con sé due contenitori al cui interno è stata trovata una partita di carne e salumi.

I generi alimentari sono stati seqeustrati perché senza certificato che autorizza l’introduzione nella Comunità Europea di scorte di origine animale.

Nonostante il periodo di emergenza sanitaria abbia ridotto notevolmente il traffico aereo, prosegue incessante l’impegno dell'Agenzia di nel contrasto al traffico e detenzione di prodotti alimentari, beni contraffatti, stupefacenti e valuta oltre le soglie consentite dalla vigente normativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carne e insaccati nascosti nella valigia del passeggero sceso dall'aereo, scatta il sequestro

PerugiaToday è in caricamento