Aeroporto: consegnato nuovo terminal, previsto volo per Parigi

E' stato consegnato ed attivato, venerdì mattina, il nuovo Terminal Passeggeri dell'Aeroporto di Perugia-San Francesco d'Assisi, con una conferenza stampa che si è tenuta presso la nuova Aerostazione Passeggeri

E’ partito venerdì mattina dall’aeroporto di Perugia “San Francesco d’Assisi”, in via promozionale, il volo Perugia-Parigi, con linea Belleair, con un nuovo airbus 321.

A tale proposito l’assessore provinciale al turismo, Roberto Bertini ha tenuto a sottolineare come i recenti interventi effettuati presso l’aerostazione umbra: "Ci consentono di poter contare su una infrastruttura innovativa, moderna, e di alto livello. Sicuramente questa operazione produrrà degli effetti positivi sul mercato turistico ed economico in generale della nostra regione”.

Per la Provincia di Perugia i benefici derivanti dalle recenti migliorie apportate all’aeroporto si vanno a sommare a quelli già prodotti nei mesi precedenti con le opere viarie di collegamento che l’Ente di Piazza Italia ha messo a punto unitamente alla Regione Umbria. “Questo nuovo volo – sostiene Bertini - che sarà inaugurato a marzo rappresenta una possibilità di un ulteriore sviluppo in quanto faciliterà il collegamento con un’importante metropoli europea senza costringere i passeggeri a recarsi a Roma per imbarcarsi”.

Presente anche l’assessore comunale Giuseppe Lomurno (Sviluppo Economico e Turismo). Il prossimo 2 gennaio è previsto un altro volo promozionale, con partenza sempre dallo scalo umbro e dal prossimo marzo il collegamento sarà strutturale. Per l’assessore, l’aeroporto San Francesco d’Assisi è un tassello strategico dello sviluppo dell’Umbria, perché consente alla nostra regione di usufruire di importanti opportunità sia turistiche, sia economiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo scalo umbro, inoltre, rompe parte di quell’isolamento che caratterizza il nostro territorio e consente all’Umbria di collegarsi e confrontarsi, anche sul piano imprenditoriale, con altre grandi capitali europee. Contribuendo, così, in questa difficile fase storica del paese, al rilancio dell’economia regionale.

Sull’aeroporto le istituzioni hanno investito importanti risorse per il suo potenziamento: il 2012 sarà l’anno del completamento dell’aerostazione, la cui progettazione porta la firma dell’architetto Gae Aulenti. Una ristrutturazione estetica e funzionale, un miglioramento in termini di servizi erogati, che dovrà portare necessariamente a un incremento degli atterraggi e dei decolli, in definitiva a un netto aumento del flusso dei passeggeri.

Il rafforzamento dello scalo umbro scaturisce anche da importanti accordi con le compagnie aeree, volte a incrementare le destinazioni europee. E’ fondamentale attivare nuove sinergie con linee aeree nazionali e internazionali, aprendo a ulteriori rotte. E la tratta Perugia-Parigi va proprio in questa direzione, di costruire una rete di collegamenti fra il capoluogo umbro e il resto dell’Europa.

Questa è una importante operazione anche sotto un altro profilo: quello della candidatura di Perugia e Assisi a Capitale europea della cultura.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 4 positivi a Passignano sul Trasimeno, il sindaco blocca eventi, feste e cerimonie

  • Tragedia in Grecia: a Solomeo l'ultimo saluto a Carlotta Martellini, fiore appassito troppo in fretta

  • L'ultimo saluto a Carlotta Martellini, il funerale fissato per sabato 1 agosto a Solomeo

  • Scooter parcheggiato davanti alla porta di casa per una notte intera: "Complimenti, il centro è tutto tuo"

  • Tragedia di Mykonos, Carlotta e la sua risata: il ricordo delle amiche. Il professore ai genitori: "Avete solo cercato la felicità di vostra figlia"

  • Coronavirus in Umbria, è un neonato il nuovo paziente ricoverato a Perugia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento