menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Addio alla professoressa Maria Antonietta Modolo. Aveva portato sugli allori Perugia con gli studi di igiene

Donna di scienza, docente universitaria di Igiene, impegnata in politica e attivissima in campo sociale

Scompare, a 91 anni, la professoressa Maria Antonietta Modolo. Aveva portato sugli scudi Perugia coi suoi studi di igiene di livello internazionale. Donna di scienza, docente universitaria di Igiene, impegnata in politica e attivissima in campo sociale. Era stata convinta precursore del criterio di prevenzione, quando ancora i medici curavano la malattia, più che il malato. Una visione maturata in sinergia con un gruppo di studiosi di vaglia come Mori, Briziarelli, Barro e Seppilli.

Fu tra i promotori del Centro Sperimentale di Educazione Sanitaria, preso a modello da tanti Paesi europei i cui studiosi confluivano fra i travertini della Vetusta per confronti di livello internazionale. Fondatrice di ben due riviste specialistiche, Maria Antonietta godeva di stima e apprezzamento unanimi. Tanto che, presentatasi alle elezioni politiche del 1994, ne risultò brillantemente eletta al Senato della Repubblica per la dodicesima legislatura. Fu membro della 12.ma Commissione permanente Igiene e Sanità e anche della 13.ma (Territorio, ambiente, beni ambientali). 

Si distinse in Commissioni parlamentari d’inchiesta su Strutture sanitarie e Cooperazione coi Paesi in via di Sviluppo. Non si contano le iniziative da lei promosse e coordinate. Era una persona decisa, rigorosa, di grande caratura professionale e umana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento