Cronaca

Addio alla professoressa Maria Antonietta Modolo. Aveva portato sugli allori Perugia con gli studi di igiene

Donna di scienza, docente universitaria di Igiene, impegnata in politica e attivissima in campo sociale

Scompare, a 91 anni, la professoressa Maria Antonietta Modolo. Aveva portato sugli scudi Perugia coi suoi studi di igiene di livello internazionale. Donna di scienza, docente universitaria di Igiene, impegnata in politica e attivissima in campo sociale. Era stata convinta precursore del criterio di prevenzione, quando ancora i medici curavano la malattia, più che il malato. Una visione maturata in sinergia con un gruppo di studiosi di vaglia come Mori, Briziarelli, Barro e Seppilli.

Fu tra i promotori del Centro Sperimentale di Educazione Sanitaria, preso a modello da tanti Paesi europei i cui studiosi confluivano fra i travertini della Vetusta per confronti di livello internazionale. Fondatrice di ben due riviste specialistiche, Maria Antonietta godeva di stima e apprezzamento unanimi. Tanto che, presentatasi alle elezioni politiche del 1994, ne risultò brillantemente eletta al Senato della Repubblica per la dodicesima legislatura. Fu membro della 12.ma Commissione permanente Igiene e Sanità e anche della 13.ma (Territorio, ambiente, beni ambientali). 

Si distinse in Commissioni parlamentari d’inchiesta su Strutture sanitarie e Cooperazione coi Paesi in via di Sviluppo. Non si contano le iniziative da lei promosse e coordinate. Era una persona decisa, rigorosa, di grande caratura professionale e umana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio alla professoressa Maria Antonietta Modolo. Aveva portato sugli allori Perugia con gli studi di igiene

PerugiaToday è in caricamento