menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Madri gelose, accusa il figlio di furto ma non è vero: la donna si inventa tutto

L'anziana signora ha chiamato gli Agenti, ma dopo un'indagine approfondita si è scoperto che aveva accusato il figlio ingiustamente. Fortunatamente gli uomini della Questura se ne sono accorti in tempo

Aveva studiato ogni minimo dettaglio con il maldestro tentativo di mettere con le spalle al muro il figlio. Peccato che gli Agenti non abbiano creduto a una sola parola dell’anziana signora. Allertati dalla donna si sono recati nella sua abitazione. L’anziana, residente a Perugia, ha detto loro di essere stata derubata di tutti i gioielli e di una grossa somma di denaro dal proprio figlio.

Gli uomini della Questura di Perugia, dopo le indagini del caso, hanno però scoperto che la cassaforte in questione non presentava alcun segno di infrazione. La donna aveva poi aggiunto di sentirsi poco bene e di aver dormito per ben due giorni di seguito dopo una cena con il ragazzo e la sua nuova compagna. 

È bastata qualche domanda per farla crollare e ben presto si è scoperto che la donna si era inventata tutto, a causa di una gelosia morbosa nei confronti del figlio che da poco era andato a convivere con una donna che lei non approvava. All’anziana signora, sottoposta alle cure psichiche è stato diagnosticato uno stato depressivo con probabile “sindrome dell’abbandono”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento