rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Cronaca

Giudici accoltellati in tribunale, "tentato omicidio" il gip di Firenze conferma il carcere per il 53enne

Anche il gip di Firenze conferma la misura cautelare per Roberto Ferracci, che lo scorso 25 settembre ha accoltellato due giudici. Fissata data del Riesame

Roberto Ferracci, il 53enne spellano che il 25 settembre ha accoltellato due giudici al tribunale civile di Perugia, resta in carcere. E’ quanto deciso dal gip di Firenze (gli atti sono stati trasmessi alla procura di Firenze per competenza territoriale, essendo i magistrati di Perugia parti offese), che ha confermato, oltre alla misura cautelare, anche il tentato omicidio aggravato così come ipotizzato dal pm Mario Formisano. Intanto la difesa (avvocato Silvia Olivieri) ha fatto istanza di Riesame e l’udienza è stata fissata tra una settimana.

L'uomo, che nella mattinata di lunedì 25 settembre si è introdotto nell'ufficio del giudice Francesca Altrui per aggredirla alle spalle con un coltello, per poi ferire il collega della donna, il magistrato Umberto Rana (intervenuto per salvarle la vita), è stato arrestato poco dopo con l'accusa di tentato omicidio pluriaggravato, lesioni e danneggiamento. L'uomo insieme alla famiglia era titolare dell'Hotel Julia, ormai fallito, tanto che l'immobile il prossimo novembre sarebbe tornato all'asta con un prezzo al ribasso rispetto al valore originale. Attualmente è detenuto a Capanne. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giudici accoltellati in tribunale, "tentato omicidio" il gip di Firenze conferma il carcere per il 53enne

PerugiaToday è in caricamento