menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per una storia di donne minaccia di uccidere il rivale ma alla fine accoltella l'amico-paciere

Era intervenuto per sedare gli animi, ma mai avrebbe immaginato di finire accoltellato in pieno giorno alla stazione di Fontivegge davanti agli occhi sconvolti dei passanti. L'uomo, ricoverato in ospedale, aveva solamente tentato di riportare la calma tra due suoi amici entrati in conflitto per una storia d'amore. Una gelosia, folle e cieca, aveva spinto l'imputato, adesso accusato di tentato omicidio, a recarsi alla stazione con in mano un coltello. Ed è proprio tra i binari che l'aggressore ha cercato la sua preda, certo che lo avrebbe trovata.

Il rivale vedendo l'altro armato è fuggito.  Mentre l'amico ha tentato di parlare con lui per trovare un compromesso. Ma nonostante svolgesse il ruolo di paciere si è beccato dall'amico armato è fendente in pieno volto. Oggi si è tenuta l'udienza preliminare davanti al gip Avenoso. La vittima si è costituita parte civile chiedendo un risarcimento pari a 50mila euro. L'imputato è difeso dall'avvocato Michele Iacomi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Umbria, sanità in lutto: è morto il dottor Giulio Tazza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento