Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Accendono un fumogeno al Curi prima di Perugia-Foggia: assolti dopo sei anni due tifosi del Grifo

I due erano accusati di aver utilizzato il fumogeno sugli spalti e di averlo lanciato sul terreno di gioco

Il 14 marzo del 2018 allo stadio Curi il clima era surriscaldato. Perugia e Foggia si giocavano un pezzo della stagione. E anche sugli spalti si respirava l’aria della grande sfida.

Due tifosi del Grifo, difesi dall’avvocato Gianluca Bisogno, erano finiti davanti al giudice per un comportamento ritenuto pericoloso: avevano acceso un fumogeno e l’avevano lanciato sul terreno di gioco e tra la tifoseria perugina.

La Procura di Perugia aveva chiuso velocemente le indagini, individuando i due presunti responsabili e contestando ad uno, un ragazzo di Corciano di 35 anni di avere “durante la partita di calcio Perugia-Foggia” acceso e utilizzato “un fumogeno negli spazi riservati alla tifoseria locale”, all’altro, un ragazzo di Magione di 37 anni, di aver utilizzato “il fumogeno, lanciandolo nel campo di gioco”.

A sei anni dai fatti, oggi, il giudice del Tribunale penale di Perugia ha assolto i due tifosi dalle accuse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accendono un fumogeno al Curi prima di Perugia-Foggia: assolti dopo sei anni due tifosi del Grifo
PerugiaToday è in caricamento