Cronaca

Accade in Umbria - In sei davanti al bar a bere shottini: tutti multati, titolare ora rischia la licenza

La Polizia è intervenuta intorno alle 21 ed ha fermato sei persone. Ecco come è andata secondo il racconto delle forze dell'ordine

Accade in Umbria il primo giorno della Fase 2 che non vuol dire ritorno alla normalità, ma una leggera ripresa produttiva e dei movimenti dei cittadini. Eppure, stando alla denuncia della Polizia, qualcuno ha pensato bene di farsi una bevuta in compagnia in un bar nel ternano. I fatti: Sono state sanzionate con la multa – da 400 a 3.000 euro – sei persone, quattro umbri e due stranieri, che, ieri sera intorno alle 21, si erano riuniti presso un locale della Movida per festeggiare la fine del “lockdown” ed il ritorno ad una male interpretata “normalità”. Nei guai è finito anche il barista - i bar sono aperti solo per l'asporto e facendo rispettare sia la distanza che tutte le altre norme anti-contagio - accusato di aver favorito l’assembramento, servendo “shottini” in bicchieri di vetro su due botti davanti al locale, utilizzate a mo’ di tavolino. Ora la task-force guidata dalla Prefettura valuteranno addirittura la sospensione della licenza, oltre alla sanzione amministrativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accade in Umbria - In sei davanti al bar a bere shottini: tutti multati, titolare ora rischia la licenza

PerugiaToday è in caricamento