rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca Paciano

Paciano: il Comune ordina l'abbattimento delle strutture abusive, ma sono tunnel per lo stoccaggio di foraggio autorizzati

Il Tar accoglie il ricorso della titolare dell'azienda: "Costruzioni temporanee autorizzate dalla legge regionale"

Il Comune ordina la demolizione dei fabbricati abusivi, ma il proprietario si rivolge al Tribunale amministrativo regionale dell’Umbria e vince: si tratta di semplici ricoveri temporanei per il foraggio degli animali.

La ricorrente, difesa dagli avvocati Eugenio Picozza, Laura Casella e Sergio Foscoli, ha presentato un ricorso contro la decisione del Comune di Paciano che imponeva la demolizione delle opere eseguite “in assenza del titolo abilitativo” sui terreni agricoli di una azienda che produce foraggio per animali, con annessa “sospensione dei lavori” in essere.

La titolare dell’attività ha contestato l’ordinanza affermando che “i manufatti da demolire consistono in tunnel adibiti allo stoccaggio del foraggio, non ancorati a terra e strettamente funzionali allo svolgimento dell’attività agricola, così come previsto dalla normativa regionale di riferimento”.

I giudici amministrativi hanno ritenuto il ricorso è fondato e va accolto in quanto la legge regionale sul governo del territorio e materie correlate, riconosce come non soggette a titolo abitativo “le serre mobili stagionali anche aventi tipologia a tunnel, sprovviste di struttura in muratura e ancorate al terreno senza strutture fondali fisse, funzionali allo svolgimento dell’attività agricola da parte dell’impresa agricola”.

Il riconoscimento dei manufatti come “diretti a soddisfare attività meramente temporanee” induce a concludere per l’accoglimento del ricorso, con conseguente annullamento dei provvedimenti di demolizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paciano: il Comune ordina l'abbattimento delle strutture abusive, ma sono tunnel per lo stoccaggio di foraggio autorizzati

PerugiaToday è in caricamento