menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Peruginità - Il culto della storia e delle radici: torna abbracciamo le mura e il palio "dei piccoli"

Presentazione ufficiale per l’edizione 2017 di “Abbracciamo le mura, il giorno dell’identità”, evento a cura dell’Associazione Radici di Pietra, in collaborazione con Comune di Perugia, Perugia 1416, Unicef ed il patrocinio di Università degli Studi, Università per Stranieri ed Usl Umbria 1.

Il presidente di Radici di Pietra Bilancia ha spiegato che l'obiettivo è di trasmettere a chi verrà dopo di noi la consapevolezza del grande patrimonio che noi perugini possediamo. "Questo dà vita - ha ribadito Bilancia - all’abbraccio delle mura. Il messaggio di tale gesto è duplice: dapprima far proprio il patrimonio storico della città e successivamente, nel girarsi, l’aprirsi verso l’esterno portando i valori della città in tutte le altre direzioni. In un periodo storico in cui le mura sono simbolo di separazione, da Perugia  far partire un messaggio diverso, quello della storia e della tradizione ma anche della cultura e dell’apertura”.

Quest’anno si e deciso di concentrare la presenza dei bambini in un area precisa delle mura (via battisti) affinché sia possibile per ognuno dei ragazzi incontrarsi e condividere il gesto guardandosi. Poi via alla staffetta, una gara simbolica, con i bambini vestiti coi colori dei rioni per aggiudicarsi il palio dell’abbraccio creato dall’artista Giovanna Bruschi. Il gruppo si sposterà poi in piazza IV Novembre dove verrà formato un fiore colorato. I ragazzi, per l’occasione, saranno “scortati” dalla Compagnia dei Grifoncelli.

“La memoria, essere custodi della nostra storia - ha affermato l'assessore Wague -  sono valori che vogliamo contribuire a trasmettere ai nostri giovani grazie alle straordinarie bellezze di cui disponiamo (le mura etrusche, i monumenti in genere) che fanno di perugia un museo a cielo aperto. L abbraccio, simbolico e fisico, i ragazzi con i colori dei rioni intorno alla Fontana Maggiore ed alle mura sono gesti che fanno la differenza e ci riempiono d'orgoglio ma sono anche un modo per trasmettere l’amore per Perugia ai nostri giovani. Ci tengo a ringraziare infine Michele Bilancia per aver sempre creduto in questo progetto mostrando un amore infinito verso la città”.
Il programma: alle 9-9.30 arrivo dei partecipanti in piazza Fortebraccio davanti all’arco Etrusco;
alle 9.30-10 disposizione lungo via Battisti;
alle 10-10.30 svolgimento della gara;
alle 10.30 formazione del corteo.
alle 11-12 arrivo in piazza Iv Novembre, ed assegnazione del palio dell’Abbraccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Motori

Nuova Jeep Compass ora anche a Perugia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento