menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pericolo scampato: abbattuto l'albero che rischiava di piombare sul piazzale di una scuola

Un colossale cipresso che sovrastava il piazzale è stato abbattuto, dopo diverse sollecitazioni giunte al Comune e alla dirigenza. Studenti, genitori e docenti della media Leonardo da Vinci tirano un respiro di sollievo

Pericolo scampato. Studenti, genitori, docenti e operatori della media Leonardo da Vinci, nel quartiere dell’Elce, tirano un respiro di sollievo.È stato rimosso, e definitivamente sventato, un pericolo che pendeva come spada di Damocle sulla testa di tanti utenti della scuola.

Un colossale cipresso che sovrastava il piazzale è stato abbattuto, dopo diverse sollecitazioni giunte al Comune e alla dirigenza. Peraltro, la scuola ha da sempre un rapporto poco fortunato con le specie arboree. Qualche anno fa, un’enorme quercia precipitò, pochi minuti prima del suono della campanella, sulla scuola, fracassando infissi metallici e distruggendo parte del terrazzo e del cordolo del tetto in cemento armato.I danni furono ingenti: per fortuna, solo alle cose.

Ora questa pianta, dall’aspetto sano, incombeva sul piazzale che funge da parcheggio, ma che, col bel tempo, è destinato a spazio per l’educazione fisica e al gioco della pallavolo.Inoltre, il cortile è anche indicato come luogo di sicurezza, in caso di forzata evacuazione per emergenze di eventi calamitosi:  terremoti, incendi e quant’altro.

La colossale pianta è stata abbattuta da specialisti e fatta a pezzi. I suoi resti occupano oltre metà del piazzale e se ne aspetta la rimozione.“Una buona decisione quella di togliere di mezzo la pianta”, dice un esperto, mentre mostra la parte interna del tronco, letteralmente svuotata, fradicia e infestata da parassiti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento