menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ottantenne abbandonata in auto tutti i giorni dal figlio: "Non so come altro fare"

La signora aveva manifestato nel tempo diversi disturbi di natura psichiatrica che l'avevano portata più volte a denunciare in maniera ossessiva fatti di smarrimento o furto inesistenti e addirittura ad allontanarsi dalla propria abitazione

La vedevano ogni giorno in auto. Ore ed ore seduta sul sedile della vettura in attesa che il figlio terminasse di lavorare. Alla fine c'è chi, però, ha alzato il telefono e deciso di allertare le forze dell'ordine. Gli agenti della Questura, su indicazione del commissario Capo Francesca Di Luca, si sono appostati per giorni, verificando la veridicità della notizia.

Dai primi accertamenti è stato così appurato che la macchina, all’interno della quale la signora era stata più volte vista, risultava essere intestata a un commerciante italiano, sposato con figli, titolare di una attività a Bastia Umbra. L'uomo si recava ogni giorno al lavoro, lasciando la madre ultraottantenne e in gravi condizioni di salute all'interno della vettura.

I filmati - La madre dell'uomo, visibilmente sofferente, veniva così ripresa seduta sul posto del passeggero, quasi riversa su un fianco, con lo schienale lievemente inclinato e con il finestrino leggermente aperto. Solo all’orario di chiusura del negozio si notava un uomo, successivamente identificato nel figlio della signora, che si allontanava a bordo dell’auto con la madre ultraottantenne. Una scena che purtroppo si ripeteva ogni giorno.

Il figlio ha cercato di giustificarsi dicendo che la madre non voleva rimanere a casa da sola e che l'unico modo per averla vicino era proprio quello. La signora aveva manifestato nel tempo diversi disturbi di natura psichiatrica che l’avevano portata più volte a denunciare in maniera ossessiva fatti di smarrimento o furto inesistenti e addirittura ad allontanarsi dalla propria abitazione, versando in stato confusionale. Il figlio rischia una condanna per maltrattamenti in famiglia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento