rotate-mobile
Cronaca Assisi

Assisi, carica il furgone di rifiuti speciali e poi li abbandona in mezzo a un campo: condannato

Sotto processo due persone: uno ha patteggiato, l'altro comparirà davanti al giudice a gennaio dell'anno prossimo

Abbandona rifiuti in mezzo ai campi nell’Assisano, ma viene individuato e finisce sotto processo.

Un uomo, difeso dall’avvocato Beatrice Marini, ha patteggiato una condanna a 2 mesi e 20 giorni di arresto, con ammenda di 1.155 euro (pena sospesa e non menzione) per avere esercitato “l’attività di gestione illecita di rifiuti, consistente nella raccolta e trasporto” mediante l’uso di un autocarro “di circa 6 metri cubi di rifiuti speciali pericolosi, costituiti da guaina bituminosa e da 2 pannelli isolanti 1X1 metro di materiale poliaccoppiato composto da guaina e fibre minerali, per poi abbandonarli nel comune di Assisi, in due momenti consecutivi” in un’area di campagna.

I fatti contestati sono avvenuti il 29 e 30 luglio del 2020. Degli stessi reati è accusato un altro imputato, la cui posizione è stata stralciata ed è stato disposto il rinvio a gennaio del 2023.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assisi, carica il furgone di rifiuti speciali e poi li abbandona in mezzo a un campo: condannato

PerugiaToday è in caricamento