In sella ad una moto rubata e in tasca carte di credito e bancomat trafugate, arrestato giovanissimo

I Carabinieri di Spoleto sono andati a prenderlo a casa il giorno di Ferragosto

I Carabinieri di Spoleto hanno arrestato un ragazzo spoletino, già gravato da innumerevoli precedenti, per ricettazione di una moto, documenti e carte di credito.

La vicenda risale al mese di luglio scorso, quando il giovane venne trovato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Spoleto in possesso di una moto di grossa cilindrata - rubata poche ore prima - e di un consistente numero di portafogli, documenti e carte di credito tutti provento di furto.

Il ragazzo venne denunciato in stato di libertà e della vicenda venne immediatamente investita la Procura della Repubblica di Spoleto.

Al termine dell'attività di ricostruzione dei fatti e dopo aver interrogato tutti i proprietari dei beni trafugati, i militari hanno portato all'attenzione dell'autorità giudiziaria un quadro probatorio esaustivo con elementi a carico del ragazzo.

È così arrivata l'ordinanza del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Spoleto, che ha disposto gli arresti domiciliari per il 21enne.

La misura cautelare è stata eseguita nelle prime ore del 15 agosto, in un giorno in cui, di certo, il giovane non si aspettava la visita “a domicilio” dei Carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Foligno, scoperto cadavere lungo la strada: indagano le forze dell'ordine

  • Auto distrutta nell'incidente provocato da un cane libero sulla E45: "Aiutatemi a trovare i padroni"

  • Ferrari 488 Pista, dalle corse alla strada: monta il motore V8 3.9 turbo, venduto a Perugia uno dei pochi esemplari prodotti

  • Artemisia, la bimba umbra dai lunghi capelli rossi, è già una star: dalle super griffe a Netflix

  • Mantignana, donna trovata morta in un appartamento: le indagini dei carabinieri

  • A Città di Castello apre il ristorante-pizzeria Food Art: mangi e leggi libri e fumetti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento