rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca

Le rubano tablet e telefono, li rintraccia con la geolocalizzazione

E gli agenti scoprono un accampamento abusivo tra i rovi

Sabato notte, in prossimità di via Cirimbilli a Perugia, qualcuno aveva forzato la portiera della sua auto asportando un tablet, uno smartphone e un paio di batterie portatili. Dopo essersi rivolta alle forze dell’ordine per denunciare l’accaduto, la vittima era riuscita – tramite un’applicazione del telefono – a geolocalizzare i suoi dispositivi elettronici in prossimità dell’area boschiva di via Alessandro Pascoli.

Gli agentigiunti sul posto hanno trovato, nascosto tra i rovi e la folta vegetazione, un rifugio di fortuna. Al momento di avvicinarsi, gli operatori hanno notato due uomini uscire da una tenda e scappare verso il bosco. Vani sono stati i tentativi dei poliziotti di fermarli a motivo della scarsa visibilità notturna e della fitta vegetazione.

A quel punto gli agenti sono entrati all’interno della tenda dove, oltre a constatare uno stato di degrado e di sporcizia, hanno rinvenuto i dispositivi elettronici della vittima.

Dopo averli acquisiti, li hanno restituiti al legittimo proprietario.


Lunedì mattina, gli agenti si sono nuovamente portati sul luogo del ritrovamento e hanno richiesto il supporto di personale specializzato che ha provveduto alla rimozione dei rifiuti e al ripristino dello stato dei luoghi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le rubano tablet e telefono, li rintraccia con la geolocalizzazione

PerugiaToday è in caricamento