rotate-mobile
Cronaca Città di Castello

Furti a raffica nelle auto in sosta, bar e circoli sportivi: 24enne terribile arrestato

Doveva ancora scontare diversi mesi di carcere, fermato dai carabinieri

Dove ancora scontare un anno e quattro mesi in relazione ad una condanna per furto aggravato in concorso, commesso a Pesaro nell'anno 2015.

Un ventiquattrenne, di origini rumene, è stato portato nel carcere minorile dai carabinieri di Città di Castello.

Il giovanissimo, da oltre un anno residente in Altotevere, è stato condannato dal tribunale per i minorenni di Ancora.

Il ventiquattrenne, all'epoca dei fatti minorenne, assieme ad alcuni coetanei italiani e stranieri, era finito al centro di una indagine da parte dei carabinieri di Cerreto Guidi (in provincia di Firenze) per una serie di furti in abitazione, esercizi pubblici, società sportive e su auto in sosta, commessi prevalentemente nella provincia. La banda aveva effettuato anche delle occasionali sortite nella provincia di Pesaro, dove era stato commesso, poi, il furto per il quale è stato poi emesso l'ordine di carcerazione. Le indagini dei carabinieri si sono concluse pochi giorni dopo, con l'arresto del giovane per l'ennesimo tentato fiuto su autovettura in sosta, nella provincia di Empoli, nell'ottobre del 2015 e con l'arresto di altri complici della banda pochi giorni dopo per altri reati contro il patrimonio.

Il giovane, esperite le formalità di rito, è stato tradotto presso il più vicino istituto di pena per minorenni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti a raffica nelle auto in sosta, bar e circoli sportivi: 24enne terribile arrestato

PerugiaToday è in caricamento