Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Città di Castello

Città di Castello: si nascondono dietro le auto, ma vengono fermate dalla polizia. Due ragazze nei guai

Una trentenne è stata denunciata, mentre per l'amica è scattato il divieto di ritorno nel comune

Si sono nascoste dietro alle auto ferme in sosta per cercare di sfuggire alla polizia, ma alla fine sono state fermate dagli agenti. A finire nei guai due cittadine dell'Est Europa, una di 30 e l'altra di 29 anni.

Il tutto è accaduto vicino al centro storico qualche giorno fa quando gli agenti del Commissariato tifernate, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno notate le due ragazze che per cercare di non farsi vedere, si sono andate a nascondere dietro alcune auto in sosta.

A questo punto gli agenti, notando lo strano comportamento, si sono avvicinati e le hanno fermate.

Durante il controllo, i poliziotti hanno chiesto il motivo del loro comportamento e il perchè si aggirassero in quella zona, ma le due ragazze hanno risposto in modo evasivo, facendo trasparire nervosismo e fretta di ultimare il controllo.

Gli agenti, dopo averle identificate, hanno riscontrato che per una di loro era stato emanato un provvedimento del Questore di Perugia con il quale era stato disposto il divieto di ritorno nel Comune di Città di Castello.

Così sono state accompagnate in Commissariato per tutte le attività del caso: per una è scattata una denuncia per la violazione del provvedimento del Questore. Per l'altra, invece, sono state avviate le procedure per l’adozione del provvedimento del divieto di ritorno nel Comune di Città di Castello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello: si nascondono dietro le auto, ma vengono fermate dalla polizia. Due ragazze nei guai
PerugiaToday è in caricamento