rotate-mobile
Cronaca Città di Castello

Città di Castello, esce di casa per una passeggiata in bici e si perde in Toscana: nel panico chiama i carabinieri

Insieme ai militari toscani lo ha soccorso anche un biturgense, che poi lo ha riaccompagnato a casa

Era uscito di strada per fare una passeggiata, ma si era perso, ritrovandosi a Sansepolcro.

Momenti di paura ieri pomeriggio per un uomo di Città di Castello di mezza età.

Il tifernate era andato a fare una passeggiata spensierata in bicicletta quando, improvvisamente, si è accorto di ritrovarsi in luoghi sconosciuti e che il sole stava ormai per tramontare. A quel punto, lo smarrimento si è trasformato in preoccupazione per il tifernate, perché tornare col buio a Città di Castello, percorrendo le strade di collegamento in bici sarebbe stato complicato.

Il panico stava per assalire il tifernate che, visibilmente in difficoltà, affannato e disorientato, in cerca di punti di riferimento, è stato notato da un passante, che lo ha calmato e poi ha chiamato i carabinieri della stazione di Sansepolcro.

I militari li hanno subito raggiunti e, dopo avere chiesto se il ciclista  avesse bisogno di soccorso medico, e offrendosi di chiamare un’ambulanza, lo hanno rassicurato sul fatto che l’avrebbero aiutato, che si sarebbe trovata una soluzione per farlo tornare a casa.

Si sono offerti anche di riaccompagnarlo a Città di Castello al termine del proprio turno di lavoro. Ma non ce n’è stato bisogno perché è stato proprio il cittadino biturgense, rassicurato sulle buone condizioni di salute dell’uomo, ad offrirsi di riportarlo subito a Città di Castello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, esce di casa per una passeggiata in bici e si perde in Toscana: nel panico chiama i carabinieri

PerugiaToday è in caricamento