Utenze

Stangata d'autunno: come risparmiare in bolletta

Sono stati annunciati di recente nuovi rincari per le bollette di energia elettrica e gas: ecco tutto quello che possiamo fare per risparmiare sui consumi, con un occhio anche al rispetto dell'ambiente

E' notizia diquetsi giorni che le bollette di casa subiranno gli ennesimi rincari in autunno. A questo punto diventa imperativo cercare di risparmiare, mettendo in pratica tuttti quei piccoli accorgimenti che permetteranno di ridurre gli sprechi e incidere meno sull'ambiente.

Infatti, l’uso sbagliato di elettrodomestici e impianti non solo ha ripercussioni sul nostro portafoglio, ma comporta anche maggiori emissioni nell’atmosfera e un livello maggiore di inquinamento.

Vediao allora alcune buone abitudini quotidiane per un risparmio energetico e una vita più sostenibile.

Non lasciare i dispositivi in stand-by

Un apparecchio consuma energia anche quando rimane in stand-by. Il 75% del consumo totale è dovuto ai carichi fantasma che possiamo evitare staccando le spine quando non utilizziamo gli elettrodomestici.

Pc, televisori, monitor e molto altro rientrano tra gli apparecchi più utilizzati in casa, scollegarli tutti può diventare laborioso: un trucco è quello di collegarli tutti a una presa multipla così da disattivarli contemporaneamente. Spegnere la presa porterà via solo pochi secondi, ma in cambio avremo un sicuro risparmio in bolletta.

Frigorifero e congelatore a basso consumo

Il frigorifero in casa è tra qeugli elettrodomestici di cui non si può fare a meno, ma è anche quello che consuma più elettricità perché è in funzione sempre. Oltre a scegliere quello appartenente alla classe energetica più conveniente, dobbiamo anche utilizzarlo correttamente. Lasciare lo sportello aperto perché indecisi su cosa prendere, oppure aprirlo e chiuderlo continuamente, comporta un aumento della temperatura interna. Una volta chiusa la porta, il motore dovrà consumare più energia per abbassare la temperatura. Lo stesso succede se inseriamo all’interno pietanze calde, al contrario, non si hanno problemi se si scongelano cibi al suo interno perché questi aiutano a mantenere bassa la temperatura.

Per quanto riguarda il congelatore bisogna scegliere un modello adatto al numero delle persone presenti in casa e averlo sempre pieno perché in questo modo consumerà di meno. Una volta congelati gli alimenti, il motore farà meno fatica, quindi ci sarà un dispendio di energia minore.

Utilizzare in modo corretto lavatrice e lavastoviglie

Per risparmiare sulla bolletta, dobbiamo usare la lavatrice la sera perché è la fascia oraria in cui la corrente costa meno. Inoltre, deve essere messa in funzione a pieno cario, senza utilizzare il prelavaggio e ad una temperatura che non superi i 40°.

Se in casa abbiamo un’asciugatrice, per risparmiare possiamo evitare di utilizzarla in estate o quando il clima è mite. Inoltre, i panni vanno ben centrifugati per eliminare l’acqua in eccesso così da ridurre i tempi di asciugatura e di utilizzare programmi alla massima temperatura.

La lavastoviglie è un elettrodomestico utile che permette di risparmiare tempo e fatica, ma anche energia elettrica se utilizzato in modo corretto. Il primo consiglio è di azionarla solo quando è piena e di sciacquare i piatti prima di inserirli all’interno. In questo modo possiamo evitare di utilizzare il lavaggio intensivo. Inoltre, per avere le stoviglie asciutte, non è necessario impostare il programma specifico, è sufficiente aprire lo sportello e far asciugare il contenuto da solo.

Utilizzare in modo corretto il forno

Se siamo appassionati di cucina, il forno sarà spesso acceso nella nostra abitazione. Per non rinunciare alla nostra passione e nello stesso tempo risparmiare in bolletta, meglio usare la cottura ventilata perché consente all’aria di circolare in modo uniforme all’interno del forno velocizzando la preparazione delle pietanze.

Il preriscaldamento meglio non utilizzarlo, se proprio non possiamo farne a meno, dobbiamo fare attenzione alle tempistiche per evitare di averlo acceso per molto tempo.

Un sostituto del forno è il microonde perché consuma la metà rispetto a quello classico e ha tempi di cottura inferiori.

Come risparmiare con gli apparecchi per la pulizia

Come per tutti gli elettrodomestici, anche per il ferro da stiro si puòrisparmiare in bollettaacquistandone uno appartenente alla classe A e superiori. Inoltre, ogni volta che terminiamo l’utilizzo, è bene svuotare il serbatoio per evitare la formazione di calcare e preservare l’apparecchio.

Anche quando usiamo l’aspirapolvere ci sono degli accorgimenti da prendere, come quello di evitare di utilizzare la funzione turbo per le pulizie ordinarie perché implica un dispendio di energia maggiore.

Luce naturale e lampadine a risparmio energetico

La luce naturale non solo permette di risparmiare in bolletta, ma migliora l’umore. Dove è possibile, gli ambienti della casa più frequentati dovrebbero essere inondati di luce evitando di utilizzare tendaggi troppo spessi e alzando le tapparelle nelle giornate in cui il sole non splende alto.

Non fa mai male ripeterlo: per risparmiare in bolletta dobbiamo ricordarci di spegnere la luce ogni volta che usciamo da una stanza. Se siamo particolarmente distratti, un aiuto arriva dagli interruttori a tempo che spengono la luce dopo alcuni minuti, utili nei garage, nelle cantine e negli ambienti che non frequentiamo spesso.

Se abbiamo un giardino, per questione di sicurezza lasciamo le luci accese tutta la notte, che influiscono notevolmente sulla bolletta. Per sentirci al sicuro senza spendere una fortuna possiamo optare per quelle automatiche che si azionano grazie a sensori di movimento o quelle ad energia solare che si ricaricano durante la giornata.

Negli ultimi anni, poi, sul mercato sono apparse le lampadine a risparmio energetico come quelle a Led, che hanno una durata superiore e consumano circa il 90% di energia elettrica in meno rispetto a quelle ad incandescenza.

Utilizzare in modo corretto il condizionatore

In estate il caldo e l’afa ci spingono ad utilizzare il condizionatore anche per diverse ore di seguito. Per abbassare le bollette meglio utilizzarlo solo con porte e finestre chiuse e in modalità deumidificatore.

Installare un impianto fotovoltaico

Per chi ne ha possibilità, un modo per aiutare l’ambiente e risparmiare sui costi dell’energia elettrica è quello di installare un impianto fotovoltaico: i pannelli immagazzinano l’energia solare e la trasformano in energia elettrica. In questo modo produrremo fino al 90% dell’energia che consumiamo e avremo un basso impatto ambientale. Inoltre, se decidiamo di installare questo impianto possiamo sfruttare le detrazioni fiscali e aumentare il valore dell’immobile.

Prodotti online

Frigorifero Doppia Porta

Lavastoviglie A++

Lavatrice A+++

Pannelli solari flessibili 

Multipresa

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stangata d'autunno: come risparmiare in bolletta

PerugiaToday è in caricamento