Acqua, bene prezioso e limitato: come evitare di sprecarla

Tutti gli accorgimenti per utilizzare l'acqua in casa con responsabilità verso l'ambiente e con un occhio attento ai consumi in bolletta

Tendiamo a non farci caso, dando per scontata la sua presnza, ma se per un guasto viene a mancare, il disagio è subito altissimo: stiamo parlando dell'acqua che esce dai rubinetti di casa. L'acqua è un bene prezioso e non sprecato, perchè non è una risorsa infinita. Inoltre, produce dei costi in bolletta e per contenere le spese e farne un buon uso dobbiamo imparare ad utilizzarla nel modo migliore.

Ecco allora poche regole di base per garantire nel giro di poco tempo un netto risparmio a fine anno, contribunedo anche al rispetto dell'ambiente e delle sue risorse.

Bagno

Il bagno è la stanza della casa in cui utilizziamo maggiormente l'acqua. Per ridurre i consumi possiamo installare sui rubinetti i rompigetto, accessori che permettono di far risparmiare fino al 30% di acqua.

Inoltre, è sempre preferibile utilizzare la doccia e non la vasca, che per riempirsi impiega circa 150 litri d'acqua, mentre la doccia solo 15 litri al minuto. Sotto la doccia, poi, meglio chiudere il getto d'acqua mentre ci insaponiamo.

Se in bagno notiamo una perdita dobbiamo ripararla subito, perchè questa può arrivare a causare un consumo fino a 5000 litri in un anno.

Atro accorgimento riguarda l'uso della lavatrice: oltre a consumare energia, questa consuma molta acqua. Se per tagliare i costi elettrici si deve scegliere un modello appartenente alla classe A e superiori, per ridurre le spese dell'acqua dobbiamo scegliere programmi veloci a 30°, così da avere un utilizzo minore di acqua.

La lavatrice va sempre usata a pieno carico con poco detersivo, meglio se ecologico, per preservare la salute dei mari ma anche la nostra, dato che i detersivi chimici alla lunga possono provocare allergie alla pelle.

Se utlizziamo l'asciugatrice, bisogna sapere che l'acqua che rimane nell'oblò contiene dei residui di detersivo e quindi risulta ideale per lavare i pavimenti.

Cucina

Lavare i piatti è un'attività noiosa e impegnativa, ma per ridurre lo spreco di acqua meglio farlo subito dopo i pasti, così togliere lo sporco sarà più semplice.

Per sgrassare le pentole un metodo usato dalle nostre nonne è quello di utilizzare l'acqua di cottura della pasta, ricca di amido, che è uno sgrassatore naturale e anche le incrostazioni più difficili verranno via.

Inoltre, per evitare gli sprechi meglio riempire una vaschetta con acqua calda, insaponare tutti i piatti e sciacquarli insieme. 

Vi sembrerà strano ma anche la lavastoviglie è utile per risparmiare acqua, grazie alle ultime tecnologie questi elettrodomestici arrivano a consumare appena 7 litri con una diminuzione del 30%

Piante e giardino

Se abbiamo un giardino o amiamo avere piante in casa, per limitare lo spreco possiamo mettere sul balcone o terrazzo delle bacinelle in cui raccogliere l'acqua piovana da utilizzare per innaffiarle.

Anche per quanto riguarda i vialetti di accesso, invece di utilizzare la pompa per lavarli possiamo usare la scopa e lo spazzolone. Anche se più faticoso avremo un sicuro risparmio in bolletta.

Prodotti online

Adattatore rompigetto per acqua

Rompigetto per risparmio idrico

Detersivo alternativo ecologico

Soffione doccia risparmio dell'acqua

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruggine addio, come eliminarla da ringhiere e cancelli

  • Pulire le zanzariere, ecco come fare in poche mosse

  • Scelta del frigorifero? Ecco cosa devi considerare

  • Cambio casa, come procedere alla voltura o subentro sui contratti delle utenze domestiche

  • Scelta della lavastoviglie, ecco che cosa c'è da sapere

Torna su
PerugiaToday è in caricamento