Asciugatrice, serve o no? Ecco come capirlo

Come funziona, quanti tipi ne esistono e quanto consuma: una guida per capire se l'asciugatrice è un elettrodomestico che fa per noi

Se la mole di panni che lavate e stendente ogni settimana è davvoro notevole, se avete una famiglia numerosa o semplicemente se non avete il tempo di stare dietro a tutta la trafila del bucato, forse in casa vostra farebbe comodo un’asciugatrice.

Rispetto a questo elettrodomestico, di cui certo si può fare anche a meno, diversamente dalla lavatrice o dal frigorifero, ci sono atteggiamenti contrastanti. Chi la ritiene una follia, dato che i panni si asciugano benissimo da soli all’aria (ma è poi proprio così?) e chi non ne riesce a fare a meno nemmeno d’estate.

Vediamo allora come capire se effettivamente l’asciugatrice è un elettrodomestico adatto a noi.

Asciugatrice, perché scegliere di comprarla

Anche se pare che in alcuni paesi del sud America (dove non esiste il problema del lungo inverno) l’asciugatrice sia presente praticamente in tutte le case, può essere utile considerare il clima del luogo in cui si vive: se le temperature sono miti anche d’inverno, non c’è molta umidità, il clima è ventilato, in effetti l’asciugatrice può essere un qualcosa in più. A meno che non abbiate i minuti contati e decine e decine di mutande e calzini da stendere...

Presa la decisione di acquistare l’asciugatrice, bisogna poi valutare dove sistemarla in casa. Lo spazio che richiede questo tipo di elettrodomestico è infatti pressappoco come quello di una lavatrice (larghezza 60 cm, profondità 60 cm e altezza 85 cm). Esistono varie tipologie di asciugatrici: vi sono asciugatrici da terra, asciugatrici da incolonnare sotto o sopra la lavatrice e anche asciugatrici da incasso. Se non avete altro spazio disponibile, dovrete orientarvi sull’acquisto di una lavasciuga, che fa la funzione di lavatrice e asciugatrice in un solo macchinario. In questo caso, il motore della macchina è unico ed esplica le due funzioni di lavare la biancheria e asciugare. Questo genere di macchine è certamente più delicato, quindi è bene - se si opta per questa opzione - investire su un modello di alta gamma che offre maggiori garanzie in termini di assistenza.

I vantaggi dell’uso dell’asciugatrice

Bisogna ammetterlo: usare l’asciugatrice ci fa dimenticare il problema di stendere i panni, aspettare che si asciughino, dover correre a ritirarli quando sta per piovere, etc… Inoltre, volete mettere la comodità di prendere un vestito sporco e dopo un paio d’ore averlo di nuovo pulito e profumato, pronto all’uso? Infatti, i panni messi in asciugatrice, se non vengono lasciati nel cestello troppe ore dopo la fine del ciclo di asciugatura, sono anche perfettamente stirati e subito indossabili.

Le asciugatrici più moderne e sofisticate hanno poi programmi di “stiratura”, che lasciano i capi morbidi, lisci e profumati, senza bisogno di passare per il ferro da stiro. Il sogno di ogni casalinga!

Come funziona l’asciugatrice

Esistono due tipologie di asciugatrici:

  • a espulsione (o a evacuazione)
  • a condensazione.

Generalmente, in tutti i tipi di modelli c’è una ventola che aspira l’aria dell’esterno, la riscalda tramite una resistenza e la passa nel cestello, asciugando i panni.

Nelle asciugatrici a espulsione, l’umidità (l’acqua) presente nella biancheria viene espulsa esternamente sotto forma di vapore: ecco perché questi modelli dovranno essere dotati al momento dell’installazione di un apposito tubo flessibile, da collegare a un foro di scarico. Ovviamente questo tipo di macchina non è consigliabile se non avete un locale con adeguata aerazione dove alloggiare la vostra asciugatrice perché un ambiente chiuso si saturerebbe presto di umidità. Tra l’altro, per installare un’asciugatrice a espulsione è necessario l’intervento di un tecnico specializzato.

Le asciugatrici a condensazione sono dotate di un condensatore che trasforma l’umidità in acqua che viene poi convogliata in un contenitore estraibile. Pertanto, non c’è bisogno di accessori aggiuntivi come il tubo flessibile. L’acqua che viene ricavata dall’asciugatura può essere riutilizzata per molteplici usi (tranne ovviamente quello alimentare). 

Nel caso delle asciugatrici a condensazione, può andare bene anche un ambiente non aerate, dato che - non producendo vapore - non c’è il rischio che il locale si saturi di umidità. In queste macchine ci sono generalmente delle spie acustiche e/o luminose che segnalano quando è necessario svuotare il serbatoio di raccolta. Per installare un’asciugatrice a condensazione non è necessario chiamare un tecnico, basta inserire la spina della corrente e imparare l’uso dei programmi dal libretto d’istruzioni.

Ma quanto consuma l’asicugatrice?

Se l’asciugatrice non rientra tra gli elettrodomestici più diffusi nelle nostre case, è certamente anche perché molti temono bollette della corrente elettrica troppo salate.

In effetti, il consumo di questi macchinari non è di certo minimale, tuttavia anche per questo tipo di macchine bisogna controllare, al momento dell’acquisto, la classe energetica di appartenenza. Naturalmente, più alta sarà la classe e minore sarà il consuma di kw/h, ma quasi certamente salirà anche il costo di acquisto… se però pensate di usare l’asciugatrice ad ogni lavaggio, allora vi conviene puntare su questo tipo di scelta.

I consumi delle asciugatrici che rientrano nelle classi di efficienza energetica B e C si collocano generalmente dai 3 ai 5 kWh per ciclo di asciugatura, mentre le macchine che appartengono alla classe A hanno consumi parecchio inferiori ai 3 kWh per ciclo (tipicamente 1,5 kWh circa): si calcola che un’asciugatrice in classe A usata 20-30 volte al mese può costare mediamente 150 euro annui in energia elettrica.

Costi

Se siete decisi ad acquistare un’asciugatrice, dovete sapere che esistono modelli e costi tra i più diversi in commercio. Si parte da un minimo di 200 euro (per una classe energetica C o D) per salire gradualmente fino a 1500 euro per i modelli più efficienti, incluse le lavasciuga.

Dove comprarla a Perugia

S.a.e. snc

Via Gerardo Dottori, 90, 06132 Perugia PG tel 075 509 0860

Euronics

 Via Settevalli, 333, 06129 Perugia PG tel 075 500 5614 

MediaWorld

Centro Commerciale Collestrada, Via della Valtiera, 181, 06135 Perugia tel 075 599 2111 web: www.mediaworld.it/negozi/perugia

Elettroservice

Via del Mercato, 7, 06129 Perugia PG tel 075 500 5020 

Unieuro

 Via Settevalli, 326/A, 06129 Perugia PG tel 075 501 0838 web: www.unieuro.it/online/negozi/Unieuro-Perugia---via-Settevalli

Unieuro city

Via Giovanni Battista Pergolesi, 19/b, 06132 Perugia PG tel 075 528 8330 web: www.unieuro.it/online/negozi/Unieuro-Perugia---San-Sisto

EURONICS CORCIANO CENTRO COMM.LE QUASAR

Via Aldo Capitini, 06073 Corciano PG tel 075 517 3210 web: cds.euronics.it/

Potrebbe interessarti

  • Affittare casa a Perugia, ecco come si fa

I più letti della settimana

  • Insetti, eccone uno che "aiuta" a tenerne lontani altri

  • Partire per le vacanze e lasciare la casa a posto: ecco una check list delle cose da fare

  • Affittare casa a Perugia, ecco come si fa

  • Sicuri a casa propria - Ecco lo spioncino digitale, cos'è e come funziona. Utilissimo per gli anziani soli

  • Sapone di Marsiglia, come usarlo al massimo in casa

Torna su
PerugiaToday è in caricamento