Sicurezza

Blatte e scarafaggi, come allontanarli dalla cucina

Questi sgradevoli insetti possono infestare le nostre abitazioni, rendendo malsani gli ambienti come la cucina. Ecco come liberarsi di loro senza usare prodotti chimici

Tra gli insetti più sgradevoli che possono arrivare a infsetare le nostre abitazioni, ci sono senza dubbio le blatte. Questi insetti possono trasmettere malattie e se arrivano nelle nostre cucine, possono contaminare gli alimenti.

Le blatte escono specialmente nelle ore notturne e vanno anascondersi in ogni angolo della casa, rifugiandosi in posti come:

  • Mobili di legno e in particolare nelle fessure
  • Tubi di scarico della cucina
  • Tubi del bagno
  • Impianti a gas
  • Sotto gli elettrodomestici come il frigorifero, il forno e il microonde
  • Contenitore della spazzatura

Tenere sempre puliti cucina e bagno è molto importante per evitare di avere la casa invasa dalle blatte è importante in particolare spazzando i pavimenti da residui di cibo e capelli, che costituiscono il loro nutrimento.

Se purtroppo ci ritroviamo con la casa invasa da questi insietti, ecco quali sono i metodi migliori per eliminarli.

Eliminare le blatte con metodi naturali

Il metodo più veloce per liberarci delle blatte è l'utilizzo di insetticidi, ma questi prodotti sono tossici e contengono elementi chimici che potrebbero avere delle ripercussioni sulla salute dei più piccoli o degli animali domestici.

In alternativa si può ricorrere a metodi naturali come:

  • Alloro: basterà posizionare alcune foglie di alloro nei posti in cui pensiamo possano nascondersi le blatte e in poco tempo si allontaneranno perché non amano l'odore. La pianta è efficace anche contro altri insetti;
  • Aglio: il suo odore caratteristico in alcuni casi è sgradito non solo agli uomini, ma anche alle blatte, quindi basterà inserire alcuni spicchi dove abbiamo visto gli scarafaggi e in pochi minuti con ci saranno più. Nel caso in cui la loro presenza è insistente si può realizzare una miscela composta da 10 grammi di aglio tritato e un litro di acqua. Dopo aver lasciato il composto macerare per 24 ore, non dobbiamo fare altro che inserirlo in una confezione spray e spruzzarlo nella zona interessata;
  • Rosmarino: la pianta che arricchisce ogni piatto, in realtà non piace alle blatte. Sistemando un rametto nei punti critici, non solo gli insetti si allontaneranno, ma si diffonderà un gradevole aroma;
  • Cipolla: associata all'acido borico in polvere è tra i rimedi più efficaci. Basterà tritare la cipolla finemente, aggiungere mezza tazza di farina, un po' di birra o acqua, un cucchiaino di zucchero e 4 di acido borico in polvere. Una volta mescolati si creerà una pasta da mettere nei punti in cui ci nascondono le blatte;
  • Borace: l'ingrediente naturale è utilizzato spesso per produrre saponi per biancheria, basterà spargerlo dove sospettiamo possano nascondersi le blatte e verranno eliminate in poco tempo;
  • Erba gatta: amata dai felini, non piace alle blatte per questo possiamo posizionarla sul balcone o sui davanzali delle finestre, oppure possiamo sistemarla nelle zone in cui si nascondono gli insetti;
  • Olio di Neem: la sostanza naturale ha un odore molto forte mal tollerato dagli scarafaggi, sono sufficienti poche gocce su batuffoli di ovatta posizionate in punti strategici e le blatte saranno un lontano ricordo;
  • Bicarbonato: il prodotto dai mille usi è efficace anche contro questi insetti se miscelato allo zucchero. Le blatte saranno attratte da quest'ultimo ingrediente e mangeranno il composto, per loro letale;
  • Sapone di Marsiglia: anche questo sapone ha una profumazione sgradita agli insetti. Sciolto all'interno di acqua tiepida potrà essere spruzzato sui mobili o negli scarichi per allontanare le blatte.

Prodotti online

Borace

Bicarbonato

Olio di Neem

Sapone di Marsiglia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blatte e scarafaggi, come allontanarli dalla cucina

PerugiaToday è in caricamento