Piante "toste" che resistono all'inverno

Anche se siamo nel pieno dell'inverno, non dobbiamo per forza rinunciare a un balcone o a un giardino fiorito e profumato: ecco le piante che si adattano ai climi freddi

Siamo nel pieno dell’inverno e quel balcone spoglio e senza fiori, unito alle grige e fredde giornate, rischia davvero di metterci tristezza. Molte volte associamo il freddo e il gelo all'assenza di vita, pensando quindi che anche le piante in questa stagione siano tutte morte o senza fiori e rinunciamo a mettere mano al nostro spazio esterno.

In realtà però esistono molte varietà di piante capaci di resistere alle basse temperature, è sufficiente conoscere le loro caratteristiche e anche in inverno avremo un balcone colorato e dal gradevole aroma.

Erica invernale

L'Erica della varietà Gracilis fiorisce durante il periodo invernale e si adatta perfettamente ai climi rigidi della stagione più fredda. Ha foglie aghiformi che spiccano nel grigiore invernale per il loro verde intenso, mentre i fiori che sono resistenti a temperature rigide riempiono il balcone di un profumo intenso.

Agrifoglio

Simbolo del Natale, l’Agrifoglio è una pianta perfettamente adattabile al clima invernale. L’arbusto che può raggiungere grandi dimensioni, si coltiva con facilità, anche per chi non ha il pollice verde. Basta posizionarlo al sole o nella mezz’ombra, annaffiarlo abbondantemente nelle stagioni calde e a dicembre avremo una decorazione perfetta per il periodo natalizio.

Amamelide

Questa pianta vive in Gennaio il suo massimo dello splendore, perché i fiori sbocciano in tutta la loro bellezza su ogni ramo della pianta. Gialli e a filamenti, oltre a dare un po’ di brio all’esterno, hanno diverse proprietà benefiche che agiscono sulla circolazione sanguigna.

Bucaneve

Dal colore bianco e puro, il Bucaneve è noto anche come “fiore di febbraio” perché la sua fioritura inizia già dal mese di gennaio e resiste fino a marzo alle basse temperature. I petali formano una delicata campanula caratterizzata da una fragranza delicata che trasmette serenità.

Calicanto

Chimonanthus praecox è la specie di Calicanto che fiorisce tra febbraio e marzo. Ha fiori profumatissimi, di un intenso color giallo, che resistono al freddo tanto che la pianta è ampiamente diffusa nell’Italia settentrionale dove le temperature arrivano fino allo zero. Il profumo delicato e intenso renderà gradevoli anche le giornate particolarmente piovose.

Camelia

Uno dei fiori più conosciuti e apprezzati di sempre, tanto da essere protagonista di un romanzo, la Camelia, nella sua varietà Japonica, non teme il freddo. La fioritura inizia nel mese di gennaio e prosegue fino a maggio, quindi è adatta alle stagioni più rigide. Per conservare intatta la bellezza dei fiori rosa pastello è consigliato di coprirli durante la fioritura.

Cavolo ornamentale

Questa pianta, dalla forma particolare, nonostante il suo nome, non è commestibile. In grado di sopportare temperature anche sotto lo zero, la forma particolare a cappuccio e i colori che sfumano dal rosa chiaro a quello più scuro renderanno vivace il balcone e il giardino in inverno.

Elleboro

Conosciuta anche come Rosa di Natale, l’Elleboro ha fiori che nascono intorno a dicembre-gennaio. La pianta pur essendo molto delicata, non richiede cure specifiche, ma semplicemente un terreno che abbia le caratteristiche di un sottobosco.

Prodotti online

Camelia

Semi Bucaneve

Amamelide

Elleboro pianta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come realizzare una veranda sul terrazzo e avere una stanza in più in case piccole

  • I dati dell'Agenzia delle Entrate sulle vendite di immobili nel 2020, ecco come è andata a Perugia

  • Una casa "green" con le piante giuste per ogni ambiente, ecco quali

  • Idee originali per arredare casa cercasi: ecco gli amigurumi

  • Realizzare un open space: trucchi e consigli per un risultato bello e funzionale

  • Scegliere il divano più adatto, la guida completa

Torna su
PerugiaToday è in caricamento