rotate-mobile
Giardino

Giardino o terrazzo, le regole da seguire per posizionare il barbecue

Bella stagione e grigliate all'aperto sono un tutt'uno, ecco dove posizionare il barbecue fisso o movibile per goderci i bei momenti all'aria aperta

Estate fa subito rima con grigliate. La prima cosa che viene in mente quando si pensa alla bella stagione, infatti, sono i momenti da trascorrere in relax nel nostro giardino o terrazzo. Negli ultimi anni il barbecue è diventata una vera mania, tanto che esistono dei veri e propri festival dedicati alle pietanz grigliate e molte persone hanno deciso di cimentarsi in questo piacevole passatempo.

Se un tempo si usava il barbecue solo in spazi ampi come il giardino, ma ultimamente sono apparsi molti modelli adatti ai terrazzi o ai balconi. Mentre in giardino si tende a posizionarli in prossimità delle recinzioni, diverse sono le esigenze quando ci troviamo all’interno di un condominio. Per sistemare il barbecue nel modo corretto e senza disturbare i vicini, vediamo allora dove collocare il nostro strumento per grigliare all'aperto.

Le regole principali da seguire per posizionare un barbecue

Giardino o terrazzo, ci sono delle indicazioni di buon senso da rispettare in ogni caso, per garantire la sicurezza degli abitanti della casa e degli ospiti. Tra queste:

  • Tenere lontano dalla griglia bambini e animali domestici
  • Mantenere la zona cottura in ordine
  • Posizionare il barbecue su un appoggio in muratura stabile
  • Non lasciare incustodita la postazione di cottura
  • Posizionare il barbecue lontano da alberi, vegetazione, tettoie a meno che queste non siano dotate di una cappa traspirante
  • Non disperdere i residui di cenere e carbone nei rifiuti, assicurarsi che il barbecue sia totalmente spento e che il carbone sia freddo prima di pulirlo
  • Avere vicino alla zona cottura un secchio della sabbia e un tubo per l’irrigazione

Dove posizionare il barbecue portatile

Tra i modelli di barbecue esistenti, quello portatile è senza dubbio il più pratico perché può essere posto in un punto diverso del terrazzo ogni volta che vogliamo, ma bisogna scegliere con cura dove sistemarlo.

Innanzitutto bisogna considerare la base, che deve essere stabile e resistente per evitare che il barbecue cada durante l’utilizzo. Poi bisogna controllare il vento e intuire la direzione in cui soffierà per non permettere al fumo di entrare nella casa dei vicini. Infine, lo spazio circostante alla griglia deve essere abbastanza grande e libero da consentire a chi cucina di muoversi liberamente senza pericolo.

Dove posizionare il barbecue fisso

Diversamente da quello portatile, il barbecue fisso non permette cambi di idea, quindi la scelta deve essere fatta accuratamente. Non c’è una normativa chiara al riguardo e spesso le regole cambiano in base al comune, per questo prima di costruirlo è opportuno informarsi presso le autorità del posto.

La struttura va posizionata in un punto del terrazzo o giardino comodo, con un accesso facilitato e soprattutto attorno deve esserci lo spazion utile sia per grigliate in sicurezza, sia per occuparsi della manutenzione senza intralci.

Oltre a scegliere la postazione e il modello di barbecue, è necessario poi scegliere anche il tipo di alimentazione. Quelli a GPL o con bombole, devono avere tutti il marchio CE ed essere assolutamente posizionati all’aperto, mai al chiuso per avere sempre sotto controllo eventuali perdite.

Nel caso di alimentazione con legna e carbonella, è importante invece non eccedere con l'utilizzo e non costruire il barbecue troppo vicino all’abitazione o a una zona in cui c’è una vegetazione rigogliosa, ma in una più aperta e ventilata, facendo attenzione che il fumo non entri nella casa dei vicini.

Prodotti online

Barbecue a carbone

Barbecue a gas

Barbecue in muratura

Barbecue portatile

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giardino o terrazzo, le regole da seguire per posizionare il barbecue

PerugiaToday è in caricamento