rotate-mobile
Mercoledì, 26 Giugno 2024
Inviato Cittadino

Inviato Cittadino

A cura di Sandro Allegrini

Scrittore, giornalista, curatore di mostre e direttore di collane, esperto di teatro e di cinema, cultore di lingua e storia locale. Sandro Allegrini ha pubblicato studi di arte e letteratura sulla produzione di autori locali e nazionali. Dirige collane di biografie (“Umbri”), poesia, narrativa, critica e saggistica (“Lanterne”). È autore di oltre 80 volumi di storia locale e lingua perugina, editor di testi di prosa e poesia, artefice di documentari sui rioni cittadini. Membro della Deputazione di Storia Patria per l’Umbria, Accademico d’onore dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, iscritto all’Ordine nazionale dei Giornalisti, è fondatore e coordinatore dell’Accademia del Dónca. Vincitore di premi nazionali per libri di carattere storico e biografico. Impossibile elencare tutte le sue opere. I volumi editi nel 2023 sono “Peppino Consalvi. Una vita a tutto gas” e “Mia zia Maria Callas dietro le quinte” (Morlacchi Editore).

Inviato Cittadino

INVIATO CITTADINO "Una storia d'amore con la politica", ricordando Carlo Gubbini

Scomparso 15 anni or sono, ma vivo nel ricordo di quanti lo hanno conosciuto

Ritrovo nei miei scaffali un libro e due dvd per raccontare chi è stato il gualdese Carlo Gubbini: un intreccio virtuoso di passione politica e pathos umano.

"Uomo di analisi e di governo, capace di stabilire relazioni empatiche e di affrontare, con passione e competenza, le scelte più impegnative", così lo definiva l'amico Brunello Castellani che con lui  condivise esperienze e riflessioni politiche.

Ricordo che alla presentazione, nel Salone d'onore di Palazzo Donini, toccò a Fabrizio Bracco, Germano Marri e Francesco Mandarini ricordare colui che fu il più giovane sindaco d'Italia.

In sala anche amici e colleghi, come Claudio Carnieri che nel volume ha storicizzato in modo ampio i caratteri dell'esperienza socialista in Umbria.

Consigliere regionale dal 1980 al 1994 (anni decisivi nel processo di costruzione del regionalismo umbro), dal 2004 al 2009 consigliere della sua città, eletto nelle liste dei DS di cui era capogruppo, Gubbini fu componente della giunta regionale, con deleghe ad agricoltura, artigianato, bilancio e personale. Rappresentò l'Umbria alle elezioni del Presidente della Repubblica  e ricoprì il ruolo di senatore dal 1994 al 1996.

Il libro – significativamente intitolato "Una storia d'amore con la politica" – lo racconta con una pluralità di voci: ben sedici contributi di politici e amici.

Nei dvd, intitolati "Carlo Gubbini, un genio della politica pura" (curati da Angelo Barberini) sono riportate interviste e testimonianze.

Il primo dvd presenta lo stesso Gubbini in interventi avvenuti durante manifestazioni a Perugia e Foligno, nella primavera del 1993, quando il Psi fu travolto dalla bufera di tangentopoli.

Il secondo ("Una vita intera spesa a sinistra con passione e intelligenza") contiene un profilo politico e umano di Carlo, un'intervista a Francesco Mandarini di cui Gubbini fu vicepresidente, una toccante  testimonianza di Gino Bedini che gli fu amico e compagno di battaglie politiche.

"I socialisti come sale e lievito della politica": questa l'idea che Carlo aveva della propria missione.

Prima Repubblica? Certo!  Ma è quella che ci piace ricordare. E, forse, rimpiangere anche un po’.

Foto - Ricordando Carlo Gubbini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO "Una storia d'amore con la politica", ricordando Carlo Gubbini

PerugiaToday è in caricamento