rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Inviato Cittadino

Inviato Cittadino

A cura di Sandro Allegrini

Scrittore, giornalista, curatore di mostre e direttore di collane, esperto di teatro e di cinema, cultore di lingua e storia locale. Sandro Allegrini ha pubblicato studi di arte e letteratura sulla produzione di autori locali e nazionali. Dirige collane di biografie (“Umbri”), poesia, narrativa, critica e saggistica (“Lanterne”). È autore di oltre 80 volumi di storia locale e lingua perugina, editor di testi di prosa e poesia, artefice di documentari sui rioni cittadini. Membro della Deputazione di Storia Patria per l’Umbria, Accademico d’onore dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, iscritto all’Ordine nazionale dei Giornalisti, è fondatore e coordinatore dell’Accademia del Dónca. Vincitore di premi nazionali per libri di carattere storico e biografico. Impossibile elencare tutte le sue opere. I volumi editi nel 2023 sono “Peppino Consalvi. Una vita a tutto gas” e “Mia zia Maria Callas dietro le quinte” (Morlacchi Editore).

Inviato Cittadino

INVIATO CITTADINO Selezione ufficiale dei Nastri d’Argento. Un film piuttosto… perugino

Si tratta di “Lontanìa” di Andrea Simonella

Produttore esecutivo il nostro Daniele Corvi, nato e vissuto a Porta Sole, nella casa che fu del poeta Sandro Penna (affinità elettive?).

Autrice della colonna sonora la giovanissima Benedetta Capaccioni, in arte Mirice, studentessa del Liceo Classico Annibale Mariotti.

Corvi è inventore e direttore artistico del Love Film Festival e componente del CdA dell’Umbria Film Commission.

Proiettato al Sant’Angelo. Abbiamo visto il film l’11 dicembre 2023 al Cinema Sant’Angelo.

Il corto ha poi vinto la sezione cortometraggi di “Primo piano sull’autore - Pianeta donna”, diretto da Franco Mariotti, la cui premiazione è avvenuta lunedì 29 gennaio 2024 al Cinema Caravaggio di Roma.

La vicenda è legata ai traumi infantili subiti da una bambina, Adele (Elisa Pierdominici), che  patisce le conseguenze psicologiche indirette dei maltrattamenti che il padre (Luca Lionello) compie sulla madre (Elisabetta Pellini).

Il titolo Lontanìa è ispirato da una poesia del poeta gradese Biagio Marin.

La regista, Andrea Simonella, è al secondo cortometraggio, ma vanta una certa esperienza nel mondo del cinema e una lunga collaborazione con il Maestro Pupi Avati.

Altri legami del corto con Perugia risiedono nella circostanza per cui Elisabetta Pellini è stata la madrina del Perugia Love Film Festival 2017 e Luca Lionello vincitore del Grifone d’oro come miglior attore 2023 per il film Padre Pio di Abel Ferrara.

Produzione ternana. Altra componente umbra è la collaborazione con la società di produzione ternana “Ph neutro film”.

Quindi parecchia Perugia e un po’ di Umbria Verde a raccogliere i frutti di un impegno artistico e produttivo al quale auguriamo di raggiungere orizzonti più ampi e conseguire traguardi sempre più ambiziosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Selezione ufficiale dei Nastri d’Argento. Un film piuttosto… perugino

PerugiaToday è in caricamento