rotate-mobile
Inviato Cittadino

Inviato Cittadino

A cura di Sandro Allegrini

Scrittore, giornalista, curatore di mostre e direttore di collane, esperto di teatro e di cinema, cultore di lingua e storia locale. Sandro Allegrini ha pubblicato studi di arte e letteratura sulla produzione di autori locali e nazionali. Dirige collane di biografie (“Umbri”), poesia, narrativa, critica e saggistica (“Lanterne”). È autore di oltre 80 volumi di storia locale e lingua perugina, editor di testi di prosa e poesia, artefice di documentari sui rioni cittadini. Membro della Deputazione di Storia Patria per l’Umbria, Accademico d’onore dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, iscritto all’Ordine nazionale dei Giornalisti, è fondatore e coordinatore dell’Accademia del Dónca. Vincitore di premi nazionali per libri di carattere storico e biografico. Impossibile elencare tutte le sue opere. I volumi editi nel 2023 sono “Peppino Consalvi. Una vita a tutto gas” e “Mia zia Maria Callas dietro le quinte” (Morlacchi Editore).

Inviato Cittadino

INVIATO CITTADINO Se perdi la testa col telefonino, no panic

L’Associazione Filosofi…Amo organizza un corso per padroneggiarlo

Rimuovere difficoltà, dissipare l’imbarazzo. Tutto quello, insomma, che ci fa sentire inadeguati davanti all’utilizzo, efficiente e razionale, del benedetto/maledetto telefonino.

Il timore di apparire imbranati ne limita l’utilizzo. Specialmente per quanti non siano nativi digitali e abbiano superato gli “anta”. Non perché siano degli incapaci, ma semplicemente perché hanno assunto un approccio sbagliato, difensivo, incerto, timoroso… davanti a questa che non si può più definire “novità”.

Tutti ne possediamo uno (o più d’uno) ma lo utilizziamo in misura minima rispetto alle reali potenzialità.

Come avere la Ferrari e andare in autostrada a cinquanta.

Insomma: c’è chi lo usa solo per telefonare. Magari entrando in crisi davanti alla necessità  di memorizzare un numero nuovo in rubrica. Così vediamo che qualcuno lo scrive provvisoriamente sulla carta e poi, con figli o nipoti, lo inserisce a casa.

Non parliamo poi di consultare la posta elettronica o sfogliare le pagine con un browser.

Per non citare la difficoltà a usare il telefonino come economico e praticissimo navigatore.

E poi scattare una foto, inviarla, usare WhatsApp e via elencando.

Da qui è nata nel presidente Francesco Berardi (che in materia telefonica è invece un drago) l’idea di organizzare un Corso di base per l'utilizzo del cellulare. Rivolto a persone di tutte le età. Non diciamo solo anziani.

Se ne uscirà perfettamente addestrati in SMS, WHATSAPP, INTERNET, POSTA ELETTRONICA ed altro.

Corso ed istruzioni personalizzate e adattate per ogni singolo partecipante

ISCRIZIONI AL 3351200921

PS. Il corso, è bene ribadirlo, è a gràtise. Dunque…

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Se perdi la testa col telefonino, no panic

PerugiaToday è in caricamento