rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Inviato Cittadino

Inviato Cittadino

A cura di Sandro Allegrini

Scrittore, giornalista, curatore di mostre e direttore di collane, esperto di teatro e di cinema, cultore di lingua e storia locale. Sandro Allegrini ha pubblicato studi di arte e letteratura sulla produzione di autori locali e nazionali. Dirige collane di biografie (“Umbri”), poesia, narrativa, critica e saggistica (“Lanterne”). È autore di oltre 80 volumi di storia locale e lingua perugina, editor di testi di prosa e poesia, artefice di documentari sui rioni cittadini. Membro della Deputazione di Storia Patria per l’Umbria, Accademico d’onore dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, iscritto all’Ordine nazionale dei Giornalisti, è fondatore e coordinatore dell’Accademia del Dónca. Vincitore di premi nazionali per libri di carattere storico e biografico. Impossibile elencare tutte le sue opere. I volumi editi nel 2023 sono “Peppino Consalvi. Una vita a tutto gas” e “Mia zia Maria Callas dietro le quinte” (Morlacchi Editore).

Inviato Cittadino

INVIATO CITTADINO Parcheggio pubblico del Mercato Coperto. Si demolisce la vecchia rampa di uscita

Da tempo inutilizzata perché non più a norma. Ma verrà ricostruita

Se ne attendeva da anni la rimozione, anche perché le modalità costruttive e le condizioni di degrado non potevano garantirne la sicurezza.

Peraltro, era una struttura con fondazioni inadeguate, con la parte metallica divorata dall’ossidazione.

Foto - Si demolisce la vecchia rampa di uscita del Mercato Coperto

(Foto Sandro Allegrini)

L’operazione è complessa in quanto la legge impone la selezione dei materiali per tipologia: separare asfalto, cemento, lamiere di fondo e strutture portanti in metallo.

Ora si attendono i contenitori per riporre i materiali. L’operazione potrebbe anche completarsi in giornata.

Dopo la demolizione, la rampa verrà ricostruita sullo stesso punto, seguendo le normative vigenti.

Al termine, si potrà ancora uscire dal piano superiore. Semplificando la vita degli utenti, che pagano a costi altissimi un servizio insoddisfacente: prezzi cari, mancanza di bagni per il pubblico, uscita nella strettissima via delle Conce che da via Alessi adduce in zona Galleria Kennedy e Tribunale (ex Centrale elettrica), in via XIV Settembre.

Non sono poche le vetture che strisciano le fiancate e perdono gli specchietti a causa della strettoia che va affrontata tutta sotto sterzo. Specie le auto lunghe, ci lasciano… la vernice.

Né si può scegliere il versante di sinistra, con la via Imbriani, strettissima e che porta fuori target: verso via Enrico Dal Pozzo e zona Cimitero.

Con la nuova configurazione della rampa ricostruita a norma, si potrà ridiscendere comodamente anche dal lato Galleria Kennedy.

Si tratterà, però, di allargare la strada, specie nel primo tratto. In origine vi era posizionato un semaforo.  Ma oggi si pensa di sbancare un po’ della scarpata e allargare la carreggiata. Sarebbe un’operazione auspicabile. Considerando anche i prezzi straordinariamente elevati che gli utenti debbono corrispondere per la sosta.

Un errore storico: quello di cedere le quote alla SIPA, da parte del Comune di Perugia. Commisero una solenne sciocchezza. E fu un palese esempio di mala amministrazione. I parcheggi erano infatti un autentico bancomat che generava utili consistenti. Si pensò di liberarsene per affrontare passività, peraltro irresponsabilmente accumulate. Per finalità che non rientravano tra gli obblighi del Comune. Ma si volle strafare. E se ne pagano ancor oggi le conseguenze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Parcheggio pubblico del Mercato Coperto. Si demolisce la vecchia rampa di uscita

PerugiaToday è in caricamento