rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Inviato Cittadino

Inviato Cittadino

A cura di Sandro Allegrini

Scrittore, giornalista, curatore di mostre e direttore di collane, esperto di teatro e di cinema, cultore di lingua e storia locale. Sandro Allegrini ha pubblicato studi di arte e letteratura sulla produzione di autori locali e nazionali. Dirige collane di biografie (“Umbri”), poesia, narrativa, critica e saggistica (“Lanterne”). È autore di oltre 80 volumi di storia locale e lingua perugina, editor di testi di prosa e poesia, artefice di documentari sui rioni cittadini. Membro della Deputazione di Storia Patria per l’Umbria, Accademico d’onore dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, iscritto all’Ordine nazionale dei Giornalisti, è fondatore e coordinatore dell’Accademia del Dónca. Vincitore di premi nazionali per libri di carattere storico e biografico. Impossibile elencare tutte le sue opere. I volumi editi nel 2023 sono “Peppino Consalvi. Una vita a tutto gas” e “Mia zia Maria Callas dietro le quinte” (Morlacchi Editore).

Inviato Cittadino

INVIATO CITTADINO La Filarmonica di Solomeo chiude i concerti delle festività

“Note per il nuovo anno” trionfa alla Sala dei Notari

Un concerto con carattere di straordinario appeal. Due i direttori: Francesco Verzieri e Andrea Angeloni.

Abbiamo - fra l’altro -  conosciuto Francesco, clarinetto di vaglia, come direttore della Filarmonica “Virgilio Puletti” di Ponte Felcino e poi della mugnanese “Caduti per la Patria”.

Andrea è trombonista di rango che annovera esperienze con l’Orchestra sinfonica di Perugia, con lo Sperimentale ed ha suonato sotto la bacchetta di Riccardo Muti. Come direttore, è specializzato anche nella musica jazz.

Il concerto è stato preceduto dal saluto del presidente Stefano Gabrielli e da quello dell’assessore alla cultura del Comune di Corciano Francesco Mangano.

Per poi iniziare con The Olympic di Williams, autore di celebri colonne da film come Guerre Stellari.

Quindi Feuerfest in cui la dimensione sonora e l’atmosfera della bottega di fabbro è stata scandita (alla maniera futurista) da colpi ben assestati sull’incudine, rinverdendo il brocardo se sei incudine, statti / se sei martello, batti.

A seguire, la Rapsodia americana, scritta per banda da Teresa Procaccini. Brano che ha messo in evidenza la bravura pianistica di Beatrice Basiglio (un cognome, questo, che ritorna fra numerosi musicisti del nostro territorio).

Poi Aqua (non è un refuso, ma il termine latino) di Marco Somadossi, in riferimento al valore francescano di questo elemento cui si attagliano i termini di utile et humile, et pretiosa et casta.

La Marcia turca di Mozart ha puntato i riflettori sulla xilofonista Martina Granata, proveniente dal liceo musicale e perfetta esecutrice di un brano non facile, oltre che irrituale in un complesso bandistico.

Quindi l’Hallelujah dal Messiah di Haendel, per chiudere con un colpo ad effetto e due strumenti inusuali.

Il tradizionale scozzese Higland Cathedral eseguito dal duo Marco Megnani e Andrea Mercanti. Abbigliati con kilt e accessori (calzettoni e reggicalze, giacche, sporran, ossia il borsellino… e il resto) e tutto quanto fa antica Scozia. Col particolare curioso che provengono da Cannara, patria della pregiata cipolla. Il duo, simpaticissimo, ha rivelato qualche aspetto della propria storia anche tramite un colloquio scherzoso, e riservato, con l’Inviato Cittadino e il Maestro Franco Radicchia, il quale li diresse esattamente vent’anni fa. Al rimprovero del caro Franco che dice: “Ma fate sempre lo stesso pezzo?”. La risposta: “Mica è colpa nostra se non ce ne scrivono di nuovi. Fallo tu!”. La spiegazione risiede nel fatto che non basta prendere motivi etnici, ma occorre chi scriva le parti per i componenti dell’orchestra. Cosa non facile. Da qui l’invito: si faccia avanti chi se la sente di scrivere per gli scozzesi di Cannara!

Foto - “Note per il nuovo anno” trionfa alla Sala dei Notari

(Foto esclusive Sandro Allegrini)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO La Filarmonica di Solomeo chiude i concerti delle festività

PerugiaToday è in caricamento