rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Inviato Cittadino

Inviato Cittadino

A cura di Sandro Allegrini

Scrittore, giornalista, curatore di mostre e direttore di collane, esperto di teatro e di cinema, cultore di lingua e storia locale. Sandro Allegrini ha pubblicato studi di arte e letteratura sulla produzione di autori locali e nazionali. Dirige collane di biografie (“Umbri”), poesia, narrativa, critica e saggistica (“Lanterne”). È autore di oltre 80 volumi di storia locale e lingua perugina, editor di testi di prosa e poesia, artefice di documentari sui rioni cittadini. Membro della Deputazione di Storia Patria per l’Umbria, Accademico d’onore dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, iscritto all’Ordine nazionale dei Giornalisti, è fondatore e coordinatore dell’Accademia del Dónca. Vincitore di premi nazionali per libri di carattere storico e biografico. Impossibile elencare tutte le sue opere. I volumi editi nel 2023 sono “Peppino Consalvi. Una vita a tutto gas” e “Mia zia Maria Callas dietro le quinte” (Morlacchi Editore).

Inviato Cittadino

INVIATO CITTADINO Esplode l’atomica del caso “Tomica” sui Sibillini

Il regista perugino Andrea Frenguelli apre il sipario sulle arrampicate tra Umbria e Marche

Miracolo di Natale. Le feste natalizie gli hanno conferito il primato di uno dei film più visti e apprezzati.

Se ne erano avute le avvisaglie dal consenso ottenuto all’anteprima nazionale dello scorso giugno all’Arena cinematografica dei Giardini del Frontone, gestito da Cinegatti.

Ora, col semplice passaparola, il film ha fatto strike. Raccontando la favola bella della ripetizione della scalata Tomica, ritenuta assai difficile.

La storia introduce il personaggio di Gabriele Antonielli, giovane alpinista cresciuto nel mito di un percorso leggendario, con le difficoltà annesse e connesse.

Nel film ci sono poi Alberico Alesi e Tonino Palermi, figure storiche dell’esplorazione dei Sibillini e tra i pionieri dell’alpinismo ascolano moderno.

Alesi è, tra l’altro autore della più importante guida dei Sibillini.

Dal canto suo, Palermi è fondatore del sito web AUAA, sicuro riferimento per le relazioni alpinistiche classiche e non.

Un valore aggiunto è costituito dalle immagini recuperate dall’archivio di Paola Gigliotti.

Questi e tanti altri i protagonisti del film in questione.

“Tomica e le vie segrete della Sibilla” è una produzione PostMedia/PostModernissimo ed è realizzato in collaborazione con Scuola intersezionale umbra di Alpinismo "Giulio Vagniluca", CAI Perugia, Sezione CAI Ascoli, Gruppo Speleologico CAI Perugia, Parco Nazionale Monti Sibillini e con il contributo di CAI - Club Alpino Italiano - Centro di cinematografia e cineteca, RRTREK - Il Rifugio Roma.

Dalla proficua sinergia di questi soggetti esce un prodotto affidabile e di notevole successo tra il pubblico e la critica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Esplode l’atomica del caso “Tomica” sui Sibillini

PerugiaToday è in caricamento